L’ultima campagna di Gian Paolo Barbieri

Corolle in movimento per i trent’anni di “Elena Mirò”

chiudi

Caricamento Player...

L’ultima campagna di Gian Paolo Barbieri è stata presentata di recente nella flagship Mirò di Piazza della Scala. Per la nuova collezione floreale di Elena Mirò il maestro ha scelto, tra le moltissime fotografie realizzate durante gli ultimi quindici anni, alcuni scatti che andranno a impreziosire le sete della nuova capsule collection recentemente prodotta dal brand.

Ultima campagna di Gian Paolo Barbieri : dalla natura alla seta

La collaborazione con Elena Mirò è nata in maniera quasi casuale. Dopo aver contattato il celebre fotografo per la campagna stampa primavera – estate 2016, la stilista è rimasta estremamente colpita dalla collezione di fotografie di fiori che Barbieri le ha mostrato e da cui il maestro avrebbe voluto prendere ispirazione per la definizione della campagna. I colori vividi e le forme sorprendenti di alcuni soggetti floreali di Barbieri hanno invece ispirato nella stilista il desiderio di una collaborazione più approfondita, e la Mirò ha chiesto al maestro di concedere che alcuni dei suoi scatti fossero stampati sui tessuti di una capsule collection. Gian Paolo Barbieri ha colto l’opportunità, come ha detto in una recente intervista, di veder vibrare le sue immagini fotografiche di una vita nuova e impensabile fino a quel momento, plasmata dal movimento e dal corpo delle donne.

Fiori per donne reali

Per dare forma, movimento e vita alle fotografie di Gian Paolo Barbieri è stata scelta Candice Huffine, ormai famosissima per essere stata l’unica modella curvy a comparire sul celeberrimo calendario Pirelli. Le modelle dalle forme generose sono sempre state le preferite del Maestro Barbieri. Come non ricordare i suoi scatti per il calendario del 2001 per GQ che ha avuto come protagonista Monica Bellucci e che ancora oggi danno alla fotografia italiana una lezione di classe e di sensualità.

Fonte immagine di copertina: Elena Mirò Press