I disabili sono una categoria ancora più a rischio durante la guerra e, proprio per l’Ucraina, è stata attivata una raccolta per sostenere una struttura di accoglienza.

La guerra in Ucraina sta segnando il popolo e uccidendo tanti civili. I disabili sono vittime due volte delle atrocità del conflitto perchè fragili e bisognosi di aiuti concreti. Molti di loro non possono più accedere alle strutture. Per questo, Valentina Tomirotti presidente e fondatrice di Pepitosa in carrozza sta raccogliendo dei fondi con la campagna Ucraina in carrozza per questa categoria, doppiamente martoriata dalla guerra.

La raccolta fondi per le strutture di accoglienza

Come riporta Vanity Fair, la fondatrice dell’associazione Valentina Tomirotti dichiara: “Parliamo di un territorio che, già di per sé, non è così magnanimo con le diversità: ci sono molte realtà per l’accoglienza perché fin dalla nascita le persone con disabilità vengono abbandonate con estrema facilità. Non possiamo rimanere indifferenti davanti allo scempio civile che sta accadendo in Ucraina: pensiamo a tutte le persone con disabilità che non riescono a scappare e che nessuno nemmeno cerca o nomina. Riusciremo a fare qualcosa di concreto per una realtà che si occupa di disabilità e che ora sta vivendo sotto le bombe“.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 18-03-2022


Cristina Chiabotto è incinta del secondo figlio: la gioia della Miss è alle stelle

“Barù e Jessica si sono visti”: cosa è successo tra i due?