Ecco quali sono i luoghi di Tutta colpa di Freud: le location della serie TV con protagonista Claudio Bisio.

E’ capitato più volte che un film fosse fonte d’ispirazione per una serie TV. E’ successo anche nel caso di Tutta colpa di Freud, film del 2014 che nel 2021 è diventato una fiction trasmessa prima in streaming su Amazon Prime Video, poi in tv in chiaro su Canale 5. Tra la pellicola e la serie Tv ci sono alcune differenze che vanno dal cast, ai personaggi fino all’ambientazione. E a proposito di questa, vediamo ora quali sono le location di Tutta colpa di Freud.

Tutta colpa di Freud: le location della serie TV

A differenza dell’omonimo film da cui è tratta, la serie TV Tutta colpa di Freud è ambientata a Milano. Vi aspettereste quindi che le varie puntate siano state girate proprio nel capoluogo della Lombardia, invece per trovare le varie location bisogna cambiare regione. Anzi, regioni al plurale.

Claudio Bisio
Claudio Bisio

Già, perché Tutta colpa di Freud è stata girata tra Roma e la Puglia: luoghi ben lontano dalla Milano in cui la serie TV con protagonista Claudio Bisio è ambientata. “Raccontare una città come Milano è desueto, visto che tutto si gira a Roma o in Puglia. È stata una novità e ha permesso di inserire il personaggio di Max Tortora” ha dichiarato a tal proposito il regista della serie TV, Rolando Ravello, nella conferenza stampa di presentazione.

Tutta colpa di Freud: il cast della serie TV

Il protagonista di Tutta colpa di Freud è, Francesco Taramelli, personaggio che è interpretato da Claudio Bisio. Le tre figlie, Sara, Marta e Emma, sono invece impersonate da Caterina Shulha, Marta Gastini e Demetra Bellina.

Nel cast della serie TV Tutta colpa di Freud troviamo poi anche Claudia Pandolfi, Max Tortora, Luca Bizzarri, Lana Vladi, Valerio Morigi, Luca Angeletti e Stefania Rocca.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 30-11-2021


Le Iene: le anticipazioni della puntata del 30 novembre

The Handmaid’s Tale 5, dalla data di uscita alla trama: tutto quello che c’è da sapere