A Torino arriva l’autobus senza conducente: è la prima città italiana a sperimentare la guida autonoma su strada. Il servizio sarà gratuito.

Due autobus senza conducente stanno per arrivare a Torino, facendola diventare la prima città italiana a sperimentare la guida autonoma su strada. Il servizio sarà attivo a partire dal prossimo ottobre e sarà del tutto gratuito, con prenotazione che si potrà effettuare comodamente tramite app. Vediamo come funziona e il tragitto che coprirà.

Torino: debutta l’autobus senza conducente

Dal prossimo ottobre, quanti si trovano a Torino potranno usufruire di un servizio di bus navetta gratuito. Ovviamente, non è questa la novità, ma il fatto che si tratta di due autobus senza conducente. Studiati dalla società innovativa Navya, con sede a Lione, i due mezzi di trasporto percorreranno un itinerario di circa due chilometri, nella zona degli ospedali cittadini.

Il primo autobus senza conducente arriverà in strada il prossimo 26 luglio, ma i cittadini potranno salire a bordo soltanto ad ottobre. In questi mesi, il servizio verrà sperimentato e messo a puntino, in modo da non avere incidenti di percorso quando viaggerà a pieno ritmo. Coordinato dalla Fondazione Links e gestita da Gtt grazie ai finanziamenti del programma europeo per l’innovazione Horizon 2020, questo progetto è il primo che vede realizzazione in Italia.

Torino è la prima città in Italia a sperimentare la guida autonoma in strada. Si tratta del primo passo verso una mobilità cittadina alternativa. I progetti di smart mobility avranno ricadute tangibili sulla qualità degli spostamenti delle persone e sull’ambiente“, ha dichiarato Chiara Foglietta, assessora ai Trasporti della città piemontese.

Come funzionano gli autobus senza conducente?

Gli autobus senza conducente, con autonomia media di 9 ore e una velocità massima di 25 chilometri orari, possono ospitare fino a 14 passeggeri, con 11 posti a sedere e 3 in piedi. I mezzi sono accessibili anche ai disabili e la corsa può essere prenotata tramite l’app auTonomo Gtt, disponibile sia per dispositivi Android che iOs. A bordo di ogni navetta ci sarà un operatore per tutta la durata del servizio, ovvero 6 ore durante la settimana (dalle 12.30 alle 18.30) e 4 ore nei weekend (dalle 15 alle 19).

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 20-07-2022


Biella: gli animali (non solo cani e gatti) entrano in ospedale per andare a trovare i padroni

Come usare la citronella per tenere lontane le zanzare