L’ex vincitore del GF Vip commenta in modo duro la bocciatura del DDL Zan in Senato e gli applausi che ne sono seguiti, definendo ciò che è accaduto ieri uno “schifo”.

Tommaso Zorzi in alcune storie su Instagram si sfoga con i follower in merito alla bocciatura del DDL Zan e alle esultanze in Senato. Molto duro il commento dell’ex vincitore del GF Vip che ha definito uno “schifo” ciò che è accaduto ieri in Senato. Ad affiancarlo nella sua critica c’è anche il compagno Tommaso Stanzani, altrettanto indignato.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Le dichiarazioni di Tommaso Zorzi sul DDL Zan e la reazione in Senato

Ieri, in Senato è stato bocciato il DDL Zan con un voto segreto e con tanto di applausi e urla al termine della votazione. Il provvedimento prevedeva una maggiore tutela per i diritti degli omosessuali e transuessuali che, purtroppo, sembra non essere andata a buon fine. A commentare ferocemente e con le lacrime agli occhi questo risultato è proprio Tommaso Zorzi che dichiara: “Una scelta codarda, medievale, antiprogressista. Non mi rende fiero di essere italiano. Oggi è un giorno che ricorderemo tristemente come il giorno in cui l’odio è passato in Senato”. Lo sfogo dell’ex gieffino non termina qui e si riferisce direttamente ai “cori” di esultanza da parte dell’aula: “E a quelli che si sono alzati in aula per applaudire come allo stadio, auguro tutta la felicità del mondo. Perché a differenza loro non provo piacere a disseminare odio e violenza e non potrei guardarmi allo specchio se lo facessi. Pace a loro ma per me questa sarà una giornata triste”.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 28-10-2021

Tutte le storie d’amore della showgirl argentina Belen Rodriguez

GF VIP 6: altro incidente per Lulù in Casa, cosa è successo?