Tanti sono i tipi di ballo, ma non tutti fanno per noi. Vediamo i vari stili di danza e cerchiamo di capire come scegliere quello più adatto.

Quanti tipi di ballo ci sono? Dallo street style alla salsa, passando per il merengue, il tango e la danza del ventre: scopriamo i vari stili di danza più famosi e cerchiamo di capire come scegliere quello che fa più per noi. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere.

Tipo di ballo: gli stili più famosi

Ballare è terapeutico, mette di buon umore ed è anche sexy. E’ necessario, però, che si capisca quale, tra i tipi di danza, fa più per noi. La prima cosa da fare è conoscere, anche se in maniera sommaria, gli stili più famosi del pianeta. Dal merengue allo street style, passando per la salsa e l’hip pop: facciamo un po’ di chiarezza. Innanzitutto possiamo distinguere tre macroaree: balli di strada, balli latino americani e balli orientali ed europei.

Al primo gruppo appartengono: hip hop e breakdance. Amato da tanti per la sua versatilità e per la libera interpretazione, l’hip hop racchiude in sé diversi stili di danza. Ci si muove al ritmo della musica, ondeggiando le gambe e lasciandosi trasportare. La breakdance, invece, comprende mosse acrobatiche e movimenti precisi. Si balla sulle musiche hip hop e per molti rappresenta una vera e propria filosofia di vita.

Passando ai tipi di balli latino americani troviamo: samba, salsa, bachata e valzer. Originaria del Brasile, la samba è la tipica danza delle feste. Coinvolgente e divertente, è estremamente sensuale. Anche la salsa viene dall’America Latina, ma può essere ballato sia in coppia che da soli. I suoi movimenti vedono l’unione di stili diversi, dal rock al cha cha cha, ma sono consigliati soprattutto a coloro che amano la danza. La bachata, molto in voga anche in Italia da vent’anni a questa parte, nasce come ballo delle classi povere. Comprende movimenti lenti e decisamente sensuali. Il valzer infine, affonda le radici nell’Ottocento presso la corte austriaca. Conosciuto anche come danza della principessa, è quello più classico tra i tipi di balli latino americani.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

coppia ballo

Vari tipi di danza: come scegliere?

Infine, tra tutti i tipi di danza, abbiamo il gruppo orientali ed europei. A questo appartengono: danza del ventre, tango e flamenco. Il primo, tipicamente orientale, è caratterizzato da movimenti sensuali, a volte lenti e altre veloci. Ovviamente, come suggerisce il nome, il ritmo del ventre è fondamentale. Il tango, invece, è la danza perfetta per coloro che sono in coppia e hanno bisogno di riaccendere la passione. Nato nelle zone più povere dell’Africa, solo in un secondo momento è approdato in Europa. Richiede molta esperienza da parte del cavaliere e una grande capacità i comprensione da parte della dama. Ultimo è il flamenco, con musiche coinvolgenti e mosse veloci e sensuali. Può essere praticato sia in coppia che singolarmente.

Come scegliere il tipo di ballo perfetto per sé? A questa domanda da mille dollari non c’è una risposta universale. Molto dipende anche dalle proprie inclinazioni o gusti. Inutile cimentarsi con l’hip pop se si preferisce il tango, così come è possibile che si frequenti una lezione di salsa per poi scoprirsi adatti per la danza del ventre. Pertanto, il consiglio è quello di usufruire delle classiche lezioni di prova e buttarsi in pista.


Vuoi smettere di fumare? Ecco le app che possono aiutarti

Le più belle frasi sull’amore e il tramonto