App per smettere di fumare: le migliori applicazioni Android e iPhone per cercare di togliersi il vizio delle sigarette.

Il fumo è un vizio che ancora tiene in scacco poco meno di dieci milioni di persone dai 14 anni in su in Italia, secondo i dati Istat del 2020. Un vizio che comporta gravi danni alla salute, ma anche al portafogli. Anche per questo tantissimi fumatori stanno cercando con le proprie forze di darci un taglio con le sigarette. Riuscire a smettere non è però semplice! In nostro soccorso, arriva in questi casi la tecnologia. Sono infatti disponibili per i nostri smartphone e iPhone tantissime app per smettere di fumare, semplici da usare e in alcuni casi davvero efficaci. Scopriamo insieme le migliori secondo gli esperti.

App per smettere di fumare gratis

Tra le applicazioni per smettere di fumare Android, ma anche iOS, c’è Quit Now!. Facilissima da usare, è utile per mostrare in tempo reale i nostri progressi, contando il tempo dall’ultima sigaretta fumata, il numero di sigarette cui siamo riusciti a rinunciare e anche i soldi che siamo riusciti a risparmiare. Attivamente non fa nulla, ma ci aiuta a comprendere quanto sia importante rinunciare al vizio.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Sigaretta
Sigaretta

Molto interessante anche Smetti di fumare assistente, applicazione disponibile solo per Android. Anche in questo caso ci aiuta a monitorare il nostro comportamento e i nostri progressi a livello economico e di salute, incoraggiandoci anche con premi e gratificazioni. Rispetto alle altre applicazioni, ha un plus: ci permette di redigere un diario telematico per rendersi conto dei processi.

C’è poi App per smettere di fumare, versione italiana della famosissima EasyQuit, che ha fatto smettere di fumare tantissimi tabagisti americani e inglesi. Oltre alle statistiche economiche, quest’applicazione ci aiuta a conoscere anche i nostri miglioramenti a livello di salute, tenendo sotto controllo la circolazione, l’ossigenazione, gusto, olfatto, ma anche salute mentale. Una delle funzioni più importanti è quella che aiuta ad alleviare le sofferenze causate dall’astinenza, mettendo a disposizione un gioco di memoria di tre minuti, quanto basta per superare la voglia di accendersi una sigaretta.

Applicazioni per smettere di fumare iPhone

Anche per iPhone esistono tante soluzioni importanti per potersi aiutare a smettere di fumare. Per esempio, è disponibile Kwit (esiste anche per Android), una delle app più famose in assoluto. Rivolta soprattutto ai più giovani, mette a disposizione degli utenti tantissimi giochi e sfide per cercare di convincere l’utente a non accendere più alcuna sigaretta. Con oltre sessanta traguardi da raggiungere, permette di abbandonare il vizio attraverso il piacere del gioco, che spesso riesce lì dove le imposizioni falliscono.

In alternativa, puoi provare con Smokenot, che permette invece di controllare il numero di sigarette che fumiamo giornalmente e ci suggerisce alcuni consigli per tentare di ridurre il consumo, analizzando lo storico delle nostre abitudini. Si tratta di un’applicazione chiara e semplice che riesce a mantenere alto il nostro livello di benessere, graziie anche all’aggiornamento riguardante il consumo di alcolici e del tempo dedicato all’attività fisica.


Cosa significa glamping?

Tipo di ballo: come capire quale stile di danza fa per noi