Ieri si è consumata una tragedia a Sassuolo, un uomo uccide la moglie, i figli, la suocera e si toglie la vita: la bambina sopravvissuta riceverà l’aiuto dei cittadini.

A Sassuolo la casa in cui è avvenuta la strage di ieri è piena di fiori e di peluche per l’accaduto. Il 38enne Nabil Dhari ha ucciso sua moglie Elisa Mulas, i sue figli di 2 e 5 anni e la suocera a colpi di coltellate. Una delle figlie della donna era fortunatamente a scuola nell’ora dell’omicidio ed è sopravvissuta. Ora la piccola verrà aiutata dalla polizia e dai cittadini tramite una raccolta fondi.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Raccolta fondi per la piccola sopravvissuta alla strage di Sassuolo

“Una tragedia immane che ha colpito l’intera città e non solo. Non appena gli organi inquirenti daranno il nulla osta e verrà fissata la data delle esequie proclameremo una giornata di lutto cittadino in segno di rispetto per le vittime e per manifestare una vicinanza concreta da parte dell’intera città di Sassuolo. ”

Queste le parole del il vicesindaco del Comune di Sassuolo Camilla Nizzoli. L’uomo ha richiesto tutto l’aiuto possibile per la povera bambina da parte dei cittadini.

Immediatamente dopo che la notizia ha iniziato a diffondersi, sono state tantissime le telefonate che abbiamo ricevuto da parte di persone che sono intenzionate a fare qualcosa di concreto per la bambina. Per questo abbiamo deciso di mettere a disposizione il Fondo di Solidarietà Città di Sassuolo, che esiste da oltre dieci anni, per raccogliere piccole e grandi donazioni da devolvere interamente alla piccola”.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 19-11-2021


Parma: un incidente travolge pulmino di disabili, morto un ragazzo

Svolta sul caso Michele Merlo: dubbi sull’operato del personale medico