Soggiornare in un igloo: i luoghi più belli dove vivere un’avventura unica

Soggiornare in un igloo: un’esperienza tra suggestive pareti di ghiaccio originale, avventurosa e romantica alla portata di tutti.

Soggiornare in un igloo può sembrare un’idea fuori dal comune, un’esperienza per pochi coraggiosi. Sono tuttavia sempre più numerose le località che la propongono tra scenari mozzafiato.

Si tratta sicuramente di un’esperienza unica data la particolarità di queste mutevoli sistemazioni. La loro forma, infatti, si modifica con le prime nevicate e quando la temperatura rimane costantemente sotto lo zero. Una cosa è certa: dentro gli igloo non si corre il rischio di morire congelati.

Soggiornare in un igloo in Italia

A differenza di quanto si possa pensare, per soggiornare in un igloo, non è necessario raggiungere l’Artico, molte sono infatti le località di più facile portata dove poter gustare l’avventura polare.

Rifugio Bella Vista in Val Senales: Quì è possibile soggiornare in veri igloo ai piedi di un ghiacciaio in Trentino Alto Adige a quota 2800 metri. Ogni casa di ghiaccio è dotata di letto matrimoniale con pelli di pecora, sacchi a pelo. All’esterno è possibile rilassarsi in una vasca finlandese con acqua calda e usufruire della sauna.

Dolomiti Igloo Village: Sempre in Trentino Alto Adige vicino al lago di Misurina. Si tratta del villaggio a tema più grande del mondo e prevede la possibilità di gustare una romantica cena a lume di candela all’interno dell’igloo stesso. A parte questa eccezione, però, all’interno della casa di ghiaccio solitamente si può solo dormire mentre per i pasti e i servizi ci si deve trasferire nello chalet.

Fonte Foto: https://www.facebook.com/loninno/?tn-str=k*F

I Spirit Igloo Village: Si trovano in provincia di Pordenone a Pian Cavallo in Friuli Venezia Giulia a 1800 metri. Presenti una ventina di igloo, da raggiungere con le ciaspole dopo essere giunti con la seggiovia al rifugio Armeri. Le case di ghiaccio possono ospitare da un minimo di due ad un massimo di quattro persone. Anche in questo caso per i pasti e i servizi ci si deve spostare nel rifugio. Tuttavia è possibile godere del servizio bar, all’interno dell’igloo I Spirit Bar .

Soggiornare in un igloo all’estero

Tante sono anche le opportunità di soggiornare in un igloo al di fuori dei confini nazionali. Diverse la opzioni che vengono offerte per assecondare le esigenze e i gusti di un pubblico diversificato accomunato dalla passione per la neve.

Blacksheep Igloo Village: In Francia con vista sul monte Bianco all’interno di uno dei più importanti comprensori sciistici di tutto il mondo. Tra le mura della casa di ghiaccio presenti dei piumini speciali per riscaldare gli ospiti nelle fredde notti innevate.

_Igloo Are: Considerato un vero e proprio paradiso sulla neve nel cuore della Svezia. Gli ospiti potranno rigenerarsi tra cioccolata calda, bagni termali il tutto ammirando le stelle cadenti. All’esterno, inoltre, ci si può immergere in piscine con acqua caldissima e rilassarsi in una grande sauna.

Fonte Foto: https://www.facebook.com/sublimondo/

Sorrinsniva Igloo Hotel: Situato in Norvegia, è formato da 250 tonellate di ghiaccio e da 7000 metri di neve. Un luogo adatto per coloro che amano l’avventura: c’è infatti la possibilità di prendere parte a corse in slitta con i cani o a safari sulle motoslitte.

Perché dentro gli igloo non fa freddo?

Pensare di soggiornare in un igloo è davvero eccitante ma sorge spontanea una domanda: che temperatura ci può essere dentro una costruzione di ghiaccio? La risposta è semplice, non solo non si gela ma si gode di un piacevole tepore nonostante l’assenza di stufe, camini e termosifoni.

Gli igloo sono infatti casette a cupola fatte di mattoni di neve che contengono aria. Quest’ultima crea una barriera termica che impedisce al calore di disperdersi all’esterno. La principale fonte di riscaldamento è il calore umano, più si è e più c’è caldo.

All’interno degli igloo è inoltre possibile accendere il fuoco senza paura, la casa di ghiaccio infatti non si scioglie. Questo grazie alla presenza di due elementi (il ghiaccio dei mattoni e l’aria) con capacità termica diversa: l’aria calda del fuoco raffredda una volta giunta alle pareti di ghiaccio e ciò impedisce ai mattoni di sciogliersi.

Per le vacanze invernali, soggiornare in un igloo tra le fredde montagne innevate d’Italia e d’Europa, insomma, può rivelarsi una delle esperienze più ricche di calore che si possano vivere.

Fonte Foto: https://www.facebook.com/eskimskavas/

ultimo aggiornamento: 13-02-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X