Simona Ventura: lo sfogo dal sapore femminista su Facebook

Simona Ventura si è mostrata in gran forma sui social, e su Facebook ha voluto lanciare un messaggio dal sapore femminista diretto ai suoi follower

chiudi

Caricamento Player...

Simona Ventura poche ore fa ha postato una foto sui social network, con dietro un messaggio molto significativo. Nello scatto SuperSimo si trova su un terrazzo con un abito blu, accanto ad alcune sfere bianche di plastica: ’Quando mi dicono donna con le p…e credo si riferiscano a queste!Scherzo ma io lo trovo offensivo… Le donne non hanno bisogno di assomigliare agli uomini per essere forti!! ’.

simona ventura
Fonte foto: Facebook

I fan hanno apprezzato e si sono mostrati solidali

“…concordo pienamente…tutti gli uomini hanno le palle (anatomicamente parlando) ma pochi davvero sono come certe grandi donne che naturalmente non sono provviste di tale accessorio…”,

“Cara Simo!!!!! Tu sei una forza, una potenza, una passione che coinvolge un mondo di persone che apprendono da te tanto per cui questo sinonimo è come per dire che grazie a quella che sei hai potuto avere tanto dalla vita!!!!! Un forte abbraccio GRANDE DONNA!!!!”,

“finalmente gliel’hai detto brava !!! Sono d’accordissimo con te …tu ne sei la dimostrazione,  femminile e con carattere“.

Bettarini, qualche giorno fa, ha destato scandalo elencato le donne con cui ha tradito Simona Ventura, sostenendo che a sua volta la conduttrice lo tradisse con Giorgio Gori.

Il pugile campano, allora, ha insultato la conduttrice sostenendo che lui l’avrebbe voluta ammazzare.

L’avvocato della Ventura ha poi commentato: “Ogni commento appare superfluo. Lascia perplessi che alla casa di produzione del Grande Fratello Vip, responsabile di un programma ripreso da numerose telecamere, sia potuta sfuggire la situazione, visto che c’erano tutti gli strumenti per interrompere immediatamente la diffusione del dialogo offensivo e riprendere altro.

Ritornare ancora sull’argomento, anche se in chiave chiarificatrice, aggraverebbe l’accaduto, ferendo un’altra volta i sentimenti e la serenità della mia assistita e, soprattutto, dei suoi figli, cosicché si confida che dell’episodio si riparli solo nelle sedi giudiziarie opportune.