Sanremo 2020, la prima serata: i dettagli, gli ospiti, le polemiche

Sanremo, che esordio! Amadeus batte Baglioni (e gli ultimi 15 Festival)

Ha avuto inizio la prima serata del Festival di Sanremo 2020 che, nonostante le polemiche pre-Festival, non ha tradito le aspettative.

Commozione, applausi, ironia ed eleganza: così ha preso il via la prima serata del Festival di Sanremo 2020. Tra i momenti salienti della serata vanno annoverati sicuramente l’esibizione di Achille Lauro – con una tutina glam che ha lasciato tutti a bocca aperta – e Rula Jebreal, che col suo monologo sulle donne ha finito per commuoversi (e commuovere). Gli ascolti hanno premiato Amadeus che con oltre il 55% di share ha battuto Baglioni.

L’omaggio a Mia Martini fatto da Tiziano Ferro che per la prima volta come interprete maschile ha cantato Almeno Tu nell’Universo ha lasciato tutti senza fiato (e a finito per far dimenticare le parole pure a lui, che avrebbe sognato Mia Martini poco prima di salire sul palco dell’Ariston), mentre Diletta Leotta ha incantato il pubblico con uno sfavillante abito della maison Etro.

Amadeus Fiorello
Fonte Foto: https://www.instagram.com/rainewsofficial/?hl=it

La prima serata del Festival di Sanremo 2020

Non senza polemiche ha preso il via la prima serata del Festival di Sanremo e a chiedere “un gesto di pace” proprio all’inizio dello show è stato il mattatore più famoso della TV, Rosario Fiorello (vestito da “don Matteo” per l’occasione) che ha ironizzato proprio sulle bufere che si sono scatenate prima che lo show iniziasse.

“Tra tante disgrazie, terza guerra, Australia in fiamme e virus c’è anche Sanremo. Questo vestito è l’abito ufficiale di Don Matteo uno dei pochi che funziona in Italia… qualcuno Amadeus doveva aiutarlo, le sardine erano occupate e io sono il suo Rocco Casalino”, ha esordito lo showman tra le risate del pubblico.

Oltre a lui Amadeus ha voluto al suo fianco Tiziano Ferro, che dopo aver interpretato Nel blu dipinto di blu ha cantato una delle pietre miliari del Festival: Almeno Tu nell’Universo, di Mia Martini. Il cantante ha finito per commuoversi lasciando in sospeso alcune parole del brano, e commosso ha dichiarato: “Mi sono buttato, è stato un salto nel buio. E’ la prima volta che un uomo canta questa canzone.” Il cantante ha rivelato anche che Mia Martini gli sarebbe apparsa in sogno sogno e gli avrebbe dato il suo beneplacito a interpretare il brano, pur specificando “la canzone è mia”.

Altri attimi di commozione col monologo contro la violenza sulle donne di Rula Jebreal: “ogni 25 minuti in Italia una donna è vittima di violenza” – ha dichiarato – e lo è stata anche la madre della giornalista, morta suicida quando lei aveva solo 5 anni. “Ha bruciato quel corpo che è stato il luogo della sua tortura”, ha detto tra le lacrime la Jebreal, commuovendo anche sua figlia seduta tra il pubblico della kermesse.

Achille Lauro: il look che crea scompiglio

Sui social a far discutere è stato il look di Achille Lauro, artista immediatamente riconoscibile quanto a look e presenza scenica. Dopo essersi presentato sul palco con un lungo mantello dai ricami dorati è rimasto con una tuta semitrasparente cosparsa di brillantini e dall’ampia scollatura. Nel bene o nel male, è fuor di dubbio che il suo look resti nella storia dello show.

Le polemiche su Al Bano, Romina Power e Diletta Leotta

A far discutere è stata anche l’interpretazione di Al Bano e Romina Power che dopo 25 anni hanno presentato l’inedito Raccogli l’Attimo (scritto da Cristiano Malgioglio): in molti sui social hanno criticato la scelta d’inserire nel brano l’autotune. Polemiche escluse i due hanno commosso i fan dedicando alla figlia Romina Jr Nostalgia Canaglia (33 anni fa, quando Romina Power partecipò al Festival con l’allora marito, sarebbe stata incinta proprio di Romina Jr).

Lodi e critiche non sono mancate neanche alla bella Diletta Leotta, vestita da Etro per la sua partecipazione alla kermesse. Sui social qualcuno ha bocciato il suo abito giallo che avrebbe ricordato molto quello di Belle, de La bella e la bestia.

La conduttrice ha dedicato il suo monologo alla bellezza e si è più volte rivolta a sua nonna, in platea a guardarla. “Sono una conduttrice sportiva, ma sarei ipocrita se dicessi che il mio aspetto è secondario. Mia nonna Elena me lo diceva sempre: la bellezza è un peso che con il tempo ti può fare inciampare se non la sai portare”, ha detto.

Fonte Foto: https://www.instagram.com/rainewsofficial/?hl=it

ultimo aggiornamento: 05-02-2020

X