Sandra Oh e il Golden Globe che fa la storia (delle serie tv)

Domenica 06 gennaio 2019 alla cerimonia di premiazione dei Golden Globes il nome di Sandra Oh si è fatto strada, davanti a quello di molti altri suoi colleghi: ecco perchè!

Se qualcuno ancora non conosceva Sandra Oh, di sicuro non potrà dimenticarla dopo la cerimonia di premiazione dei Golden Globes del 2019. L’attrice, che tutti ricordiamo per il ruolo di Cristina Yang in Grey’s Anatomy, si è portata a casa la tanto ambita statuetta facendo la storia. Perchè?

Innanzitutto è stata la prima asiatica ad aver presentato i Golden Globes – lo ha fatto con Andy Samberg, il Detective Jake Peralta di Brooklin Nine-Nine – poi, è stata anche la prima asiatica ad aver vinto più di una statuetta (già nel 2006 se ne aggiudicò una per Grey’s Anatomy).

E non è tutto: Sandra Oh è stata anche la prima asiatica dal 1980 a vincere un globo d’oro per una serie tv. Il tutto ad appena 47 anni!

Sandra Oh ai Golden Globe 2019

Figlia di immigrati coreani, ha strappato di mano la statuetta a una delle regine di Hollywood, niente meno che Julia Roberts – in lizza per la stessa categoria. Sul suo profilo Instagram è stata lei stessa a ringraziare i suoi genitori, in un periodo storico in cui il tema immigrazione è più delicato e scottante che mai.

Sandra Oh
Sandra Oh

In sala, l’emozione per i suoi genitori è stata tale che suo papà si è alzato in piedi ad applaudirla, salvo poi essere rimproverato dalla stessa attrice; alla fine, però, Sandra è stata costretta a godersi tutta la meritatissima standing ovation del pubblico.

Nel suo discorso l’attrice non ha mancato di punzecchiare l’industria del cinema, spesso additata di whitewashing. In particolare, in riferimento ai film Ghost in the Shell e Sotto il cielo delle Hawaii, film del 2015 in cui la bianchissima Emma Stone aveva interpretato un personaggio di origini asiatiche. La Stone, presente in sala, dal canto suo, ha espresso il suo dispiacere.

Sandra Oh in Killing Eve: di cosa parla la serie?

Visto il grande successo riscosso dall’attrice, anche la curiosità intorno alla serie tv Killin Eve cresce. Ideata da Phoebe Waller-Bridge, è la serie che ha segnato il grande ritorno della Oh sul piccolo schermo, al fianco di Jodie Comer, suo alter-ego e spietata killer.

Un serie thriller/drammatica tutta al femminile (e quasi) che tiene incollati allo schermo!

ultimo aggiornamento: 08-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X