Ryan Reynolds ha promesso una ricompensa di 5 mila dollari per un orsetto di peluche: appartiene a una bambina e contiene la voce registrata della mamma, scomparsa da poco.

Ryan Reynolds offre 5mila dollari a chi dovesse riuscire a ritrovare un orsetto di peluche! Non è uno scherzo, ma anzi un atto di grande generosità da parte dell’attore. Il Deadpool del grande schermo ha infatti voluto aiutare in prima persona la piccola Mara, commosso dalla sua storia. Alla bambina è stato infatti rubato un orso di peluche molto speciale: al suo interno era registrata la voce della mamma, morta non molto tempo fa!

Ryan Reynolds per un peluche offre una ricompensa

Una storia davvero struggente quella della piccola Mara e del suo orsacchiotto di peluche. Il suo non è infatti un semplice giocattolo: contiene la registrazione della voce della mamma, morta da poco. Queste le parole incise su un nastro: “Ti voglio bene, sono fiera di te, sarò sempre al tuo fianco“.

Ryan Reynolds
Ryan Reynolds

Non poteva rimanere insensibile a tale storia il celebre attore canadese, che ha ripostato il tweet di una giornalista della CBC che aveva raccontato questa struggente vicenda scrivendo: “Vancouver, 5000 dollari a chiunque riporti questo orsetto a Mara. Niente domande. Credo che sia desiderio di tutti che questo orsetto torni a casa“.

Ecco il tweet:

L’impegno sociale di Ryan Reynolds

Il 44enne marito di Black Lively è da sempre in prima linea per dare una mano a chi ne ha bisogno. Da anni collabora infatti con l’associazione Make-A-Wish, che in passato gli ha permesso di entrare in contatto con alcuni bambini bisognosi per regalare loro un sorriso.

Proprio per questo non sorprende il suo gesto nei confronti della piccola Mara. La speranza è che possano presto arrivare buone notizie e che il suo orsetto possa tornare tra le sue braccia il prima possibile!

Scopro le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19

TAG:
ryan reynolds

ultimo aggiornamento: 29-07-2020


Zucchero a velo nei dolci: come sostituirlo se è terminato (facendolo in casa)

Apple: arrivano le nuove memoji con la mascherina