L’Etoile racconta un brutto periodo della sua vita per cui ha rischiato seriamente la sua carriera in modo irreparabile.

Étoile del Teatro alla Scala di Milano e Principal Dancer dell’American Ballet Theatre di New York, questa è la professione di Roberto Bolle. Anche se è più di un lavoro per lui, il ballerino ha sempre avuto la passione per la danza che ha coltivato fin da piccolo. Ai microfoni di Verissimo, spiega un episodio che ha messo a rischio la sua carriera.

Le dichiarazioni di Roberto Bolle

Roberto Bolle
Roberto Bolle

Come riporta sologossip.it, Roberto Bolle parla a cuore aperto a Silvia Toffanin della danza, sua grande passione. Lui stesso ha ammesso di aver iniziato da piccolino già a coltivarla e poi sulla Scala di Milano svela: “Voleva dire che la mia vita stava prendendo una strada molto chiara, netta. Prima c’era la passione, perchè quando ero bambino era andato a scuola di ballo e entrare alla Scala voleva dire che veramente quella poteva essere la mia vita”.

Poi rivela un dettaglio inedito della sua carriera. Bolle ha svelato di aver avuto un grave infortunio a 12 anni che stava compromettendo tutto. Ha rischiato di non poter più ballare: “Ho avuto un infortunio importante 12 anni fa, era il 2010. E’ stato molto molto difficile ritornare in scena, ritornare a ballare, non sapevo come sarei tornato, non sapevo se ce l’avrei fatta a ritornare e come“. Fortunatamente è riuscito a guarire ma non subito. Il ballerino ha raccontato che ha impegnato un anno prima che il suo corpo rispondesse agli stimoli nel modo giusto e ritrovasse il suo equilibrio.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 24-05-2022


Fedez e Tananai si baciano in bocca durante il concerto: il video è virale

Fedez e la lezione a Leone sui colori: “La camera di Vittoria è rosa”