Il dramma di Robbie Coltrane, il Rubeus Hagrid di Harry Potter

L’attore Robbie Coltrane, famoso per il suo ruolo in Harry Potter, ha confessato di essere costretto alla sedie a rotelle a causa di una terribile malattia.

Robbie Coltrane ha confessato al Daily Mail di essere costretto a muoversi in sedia a rotelle a causa di una malattia paralizzante e molto dolorosa: l’osteoartrosi. L’attore 68enne nei prossimi mesi si sottoporrà ad un intervento che dovrebbe migliorare le sue condizioni di salute. “Spero di poter tornare a saltare come un elfo”, ha dichiarato alcuni giorni fa ad una conferenza stampa a Londra, commuovendo fan e uditori.

Robbie Coltrane: la malattia dell’attore

Per la prima volta l’attore Robbie Coltrane, noto soprattutto per il ruolo di Rubeus Hagrid nella saga di Harry Potter, si è mostrato sulla sedia a rotelle in pubblico. Le foto del gigante buono del grande schermo hanno scioccato e commosso i fan, per lo più ignari del suo terribile dramma:

Robbie Coltrane ha rivelato in un’intervista riportata dal Daily Mail che, a causargli l’incapacità di muoversi sulle proprie gambe sarebbe l’osteoartrosi, una malattia degenerativa che lo ha portato a un progressivo peggioramento nel corso degli anni.

“Ho un dolore costante. I dottori hanno scoperto che non ho più cartilagine nel ginocchio, è completamente disintegrata”, ha dichiarato.

Robbie Coltrane: la trasformazione di Hagrid di Harry Potter

Dopo aver utilizzato per diverso tempo il bastone per sostenersi, all’attore è stato imposto di utilizzare la sedia a rotelle, e prossimamente dovrà sottoporsi ad un delicato intervento chirurgico nella speranza di migliorare le proprie condizioni di vita.

Sui social gli scatti dell’aspetto profondamente cambiato dell’attore hanno presto fatto il giro del mondo, tra l’incredulità e la commozione generale da parte dei fan. In molti infatti lo ricordavano per il suo ruolo di gigante forte e gentile nella famosa saga del famoso maghetto ideata da J. K. Rowling.

Fonte Foto: https://www.instagram.com/cinedouble/

ultimo aggiornamento: 14-03-2019

X