Fame nervosa: come combatterla?

Come combattere la fame nervosa grazie a movimento, tisane rilassanti e odori inebrianti per distendere la mente e allontanare lo stress.

Durante i periodi di stress e forte tensione emotiva si tende a mangiare spesso e fuori orario. Questo succede perché si viene presi dalla cosiddetta fame nervosa: non si tratta di un bisogno reale di mangiare, ma piuttosto da una necessità dettata dal cervello per placare la tensione.

I continui spuntini, i pasti abbondanti e non controllati possono momentaneamente placare il nervoso, ma a lungo andare si accumula peso. Inoltre, mangiare in modo disordinato e non equilibrato causa un disequilibrio dell’organismo e può portare ad esempio a reflusso, gastrite o gonfiore addominale.

Vediamo alcuni trucchi per tenere sotto controllo la fame nervosa e non cadere in tentazione!

Fame nervosa
Fame nervosa

Fame nervosa: rimedi

Fare attività fisica è un ottimo rimedio per scaricare la tensione e ritrovare il buon umore. Una corsa o una sessione di fitness aiutano a riattivare il metabolismo e la circolazione. In alternativa è sufficiente fare una passeggiata, da soli o in compagnia, per cercare di distrarsi e muoversi un po’.

• Un bagno caldo rilassante con musica, oli essenziali rilassanti e candele profumate è senza dubbio uno dei rimedi più efficaci. Preferite fragranze alla vaniglia o agli agrumi in quanto aiutano a stimolare positivamente il cervello. La musica, invece, dovrà aiutarvi a distendere la mente: provate con i suoni del mare o della natura.

Come controllare gli attacchi di fame?

• Quando si è presi da un attacco di fame improvviso e spinto dal nervoso la prima cosa da fare è cercare di allontanare i pensieri negativi – ma non è sempre così facile. Una soluzione lampo sono le classiche gomme da masticare; meglio quelle senza zucchero per evitare le carie. Masticando riuscirete a scaricare lo stress e di conseguenza a placare la voglia di mangiare.

• Un vecchio rimedio della nonna per tenere a freno la fame è bere un bicchiere di acqua. In questo modo avrete riempito lo stomaco con dei liquidi e avvertirete meno la sensazione di dover mangiare. In alternativa potete spremere il succo di mezzo limone e avrete anche ottenuto una bevanda rinfrescante e depurativa dall’effetto astringente.

• Ottime anche le tisane: in questo caso sarà perfetta una tisana rilassante a base di camomilla e valeriana. Riuscirete a frenare la fame e rilassarvi.

• Se bere acqua e tisane non vi soddisfa, provate a mangiare qualcosa di leggero. L’ideale è della frutta fresca di stagione preferibilmente ricca di acqua come mela, pompelmo e arance.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/mangiare-cibo-alimentari-rimuovere-3236971/

ultimo aggiornamento: 21-05-2019

X