Alcune caratteristiche estetiche dei vip sono diventate gettonatissime tra le richieste espresse ai chirurghi plastici dai loro clienti: scopriamo di quali si tratta!

Dal naso di Scarlett Johansson all’ombelico di Emily Ratajkowski, sono molti i chirurghi plastici che si sono sentiti richiedere dai loro clienti degli interventi per somigliare di più ai loro beniamini vip o semplicemente per possedere alcune delle loro qualità estetiche. Scopriamo di quali si tratta e quali sono le parti del corpo più invidiate di Hollywood!

Le qualità estetiche più richieste in chirurgia plastica

L’ombelico di Emily Ratajkowski è talmente invidiato da aver reso le operazioni chirurgiche all’ombelico (per ottenerlo simile al suo) una vera e propria “mania” negli Stati Uniti. Secondo una statistica pubblicata dal Daily Mail in America le richieste di “ombelicoplastica” sarebbero persino raddoppiate negli anni di maggior successo ottenuto dalla celebre modella.

Considerata una delle attrici più belle di Hollywood, Scarlett Johansson è apprezzata e ammirata per il suo talento e per la sua straordinaria bellezza. Le labbra carnose dell’attrice e il suo naso all’insù sono considerati “canonicamente perfetti” da alcuni luminari di chirurgia plastica, e sono moltissime le donne che hanno richiesto ai loro chirurghi di fiducia di somigliare all’attrice prima di sottoporsi ad un intervento di rinoplastica.

Scarlett Johansson
Scarlett Johansson

Il lato B di Jennifer Lopez è senza dubbio il più “famoso” dello show business, e si vocifera persino che l’attrice lo abbia fatto “assicurare” per un miliardo di dollari. Tantissime donne – in tutto il mondo – hanno provato ad ottenere un risultato almeno vicino a quello dell’attrice sottoponendosi ad interventi di chirurgia plastica. Oltre al lato B di JLo, uno dei più “richiesti” sarebbe quello dell’imprenditrice statunitense Kim Kardashian.


Woody Allen e lo scandalo Dylan Farrow: gli attori che lo hanno rinnegato

Sting, Beyoncé e le altre star che hanno fatto concerti privati per cifre da capogiro