Punto L: stimolarlo per provare l’apice del piacere

Le donne hanno il punto G e gli uomini invece hanno il punto L: ecco dove si trova e come stimolarlo.

chiudi

Caricamento Player...

Il punto L stimolato nel modo corretto può far raggiungere un orgasmo prolungato e intenso al proprio partner facendolo arrivare al culmine del piacere: si dica che sia travolgente, lento, graduale e fluido, come se fosse un respiro.

Il punto L è una zona molto erogena

Il punto L si trova nella prostata ed è la zona perinatale ovvero posizionata tra i testicoli e l’ano: è facilmente individuabile infatti è ad esattamente tre/quattro centimetri sopra l’ano, verso il ventre.

La prostata è una ghiandola che si trova davanti al retto e al di sotto della vescica e solitamente si inizia a a sviluppare durante la pubertà: produce il liquido prostatico ovvero una sorta di nutrimento per gli spermatozoi.

Stimolata nel modo corretto sarebbe capace di far raggiungere l’orgasmo ad un uomo: il massaggio prostatico viene utilizzato solitamente nella medicina orientale come metodo per ridurre la sterilità e per limitare il rischio di prostite e ipertrofia prostatica.

Come la donna, anche l’uomo può allenare il suo punto L con particolari esercizi in grado di stimolare e rinforzare i muscoli che circondano la prostata: infine vi permetteranno anche di tenere sotto controllo la salute della propria prostata.

La stimolazione del punto L può avvenire manualmente e oralmente: nel primo caso, è necessaria una masturbazione lenta e precisa operando leggere pressioni sulla zona perineale dell’uomo, tra i testicoli e l’ano. Quindi ricordate di tagliare bene le unghie o di fare attenzione a non procurare dolore al vostro partner.

La stimolazione orale, invece, è diversa: il pene va succhiato sulla punta, all’apertura, a intervalli regolari unendo anche la stimolazione manuale. Evitate di succhiare forte, potreste irritare l’organo maschile ma, se fatto correttamente, il vostro uomo potrebbe avere un orgasmo prostatico molto intenso.