Il programma della cerimonia di Euro 2020: dall’inno di Martin Garrix e Bono al calcio d’inizio di Francesco Totti e Alessandro Nesta.

L’11 giugno 2021 è il giorno del calcio d’inizio dei campionati europei di calcio 2020, slittati di un anno a causa della pandemia da Covid. UEFA Euro 2020 partirà dall’Italia, in particolare dallo Stadio Olimpico di Roma. Sul campo si affronteranno l’Italia e la Turchia. Ma lo spettacolo, prima ancora che dalle due squadre, sarà offerto da ballerini, effetti speciali e diversi ospiti d’onore, anche extra calcistici, tra i quali anche Andrea Bocelli. Scopriamo insieme tutti i dettagli sul programma della cerimonia d’apertura della 16esima edizione degli Europei.

Euro 2020: la cerimonia d’apertura

A dare il via al grande spettacolo sarà il video con un conto alla rovescia che mostrerà gli ultimi 60 anni dell’UEFA, un viaggio nei ricordi trasmessi da tante e tante partite rimaste nella storia. Quindi, partirà la coreografia in presa diretta, che avrà per primi protagonisti due campioni del mondo con l’Italia, bandiere della Roma e della Lazio: Francesco Totti e Alessandro Nesta. Saranno loro gli anfitrioni della serata, e daranno simbolicamente il benvenuto ai tifosi.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

FRANCESCO TOTTI
FRANCESCO TOTTI

Dopo questo momento nostalgia, si passerà ad EURO Triumph, che servirà simbolicamente a riunire i membdi rellal famiglia del calcio europeo dopo questo anno difficile. Sul campo verrà eseguita dalla banda musicale della Polizia di Stato il Guglielmo Tell di Gioacchino Rossini. Con gli 84 elementi della banda saranno presenti anche sei cavalieri della Polizia, che indossiranno un’uniforma storico-risorgimentale, oltre a 24 atleti delle selezioni giovanili dei Gruppi Sportivi Fiamme Oro che rappressenteranno il rugby, il tiro a volo, le arti marziali, la lotta e la scherma.

Durante questo atto verranno eseguite dal corpo di ballo delle coreografie con sfere giganti di elio. Sarà la 24 Teams Celebration, un tributo gioioso alle squadre che prenderanno parte alla competizione e allo spirito di competizione pacifica.

Andrea Bocelli a Euro 2020

Dopo questo grande spettacolo, arriverà il momento del più famoso artista classico di tutti i tempi, Andrea Bocelli. Il tenore di Lajatico regalerà un’esecuzione unica di Nessun dorma, l’aria più celebre della Turandot di Giacomo Puccini, mentre sul campo 24 palloncini formeranno un grappolo.

Ci sarà spazio infine anche per l’inno ufficiale della competizione, We Are the People, composto dal deejay olandese Martin Garrix con Bono e The Edge degli U2. Gli artisti saranno protagonisti di una performance virtuale sviluppata con le tecnologie più raffinate per cercare di regalare emozioni ai tifosi sintonizzati in tutto il mondo. L’ultimo momento di spettacolo extra-sportivo prima del via e dell’arrivo sul terreno di gioco di Italia e Turchia. Di seguito il post con cui Bocelli ha ufficializzato la sua partecipazione:


Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti, ecco finalmente “Mille”: fuori anche il video

Euro2020: la mascotte degli azzurri è una creazione del premio Oscar Carlo Rambaldi