Via libera alla pillola anti-Covid di Merck-Msd nel Regno Unito: ecco come funziona il farmaco molnupiravir che può sconfiggere il virus.

Nel Regno Unito arriva ufficialmente la pillola anti-Covid con il nome comerciale di Lagevrio. Il farmaco molnupiravir prodotto da Merck-Msd, ha ottenuto il via libera in Gran Bretagna, diventando il primo farmaco antivirale in grado di curare i malati di Covid. Verrà utilizzato per il momento per trattare gli adulti con positivi al coronavirus che abbiano almeno un fattore di rischio che possa rendere grave la malattia. Per il momento non si sono espressi su questo tipo di farmaco altri enti internazionali, come quello americano e l’Ema, l’agenzia europea. Ma non è detto che il via libera non possa arrivare già nei prossimi giorni. Scopriamo insieme come funziona e quali sono i possibili benefici della pillola.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Come funziona la pillola anti-Covid

Oggi è un giorno storico per il nostro paese, perché il Regno Unito diventa il primo al mondo ad aver approvato un antivirale contro il Covid-19 che può essere assunto a casa“, ha dichiarato Sajid Javid, ministro della Sanità del governo Johnson, che ripone molta fiduca su questo farmaco per poter debellare definitivamente l’emergenza Covid nel Regno Unito.

Boris Johnson
Boris Johnson

Già da qualche mese in effetti il molnupiravir ha acceso le attenzioni della comunità scientifica. Utilizzato in uno studio clinico di fase 3 condotto su 775 pazienti ha dimostrato di riuscire a dimezzare il rischio di ospedalizzazione e morte in pazienti adulti privi di vaccino, con una forma non particolarmente grave di Covid e potenzialmente in grado di sviluppare una forma pericolosa della malattia. In particolare, dagli studi clinici è parso funzionare anche con le diverse varianti, Delta, Gamma e Mu, diffuse nel Regno Unito negli ultimi mesi, dal momento che, non va ad attaccare la proteina spike, le cui mutazioni danno, di fatto, vita alle nuove varianti.

Ma come funziona il farmaco di Merck? Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, agisce contro la polimerasi virale, un enzima necessario al coronavirus per replicarsi all’interno del corpo umano. Grazie all’azione del molnupiravir, dunque, si può impedire al virus di duplicarsi, senza l’intervento del sistema immunitario.

Pillola anti-Covid Merck: quanto costa

La somministrazione del farmaco avviene per via orale attraverso pillole da 800 milligrammi da assumere due volte al giorno per cinque giorni durante le prime fasi dell’infezioni. Il costo del ciclo di terapia dovrebbe essere di circa 700 dollari. Non una spesa per tutte le tasche. Tuttavia, l’azienda ha concesso una licenza all”organizzazione no profit Medicines Patent Pool, che ha l’obiettivo di rendere le cure mediche accessibili a tutti. Grazie a questo accordo, la pillola potrà essere prodotta dalle aziende di 105 paesi poveri dell’Africa e dell’Asia, che potranno rivenderlo a un costo molto più basso.

Per i paesi a reddito più alto il prezzo dovrebbe invece rimanere piuttosto alto. In Italia non è ancora previsto l’arrivo della pillola nelle prossime settimane. Con tutta probabilità bisognerà aspettare il via libera dell’Ema.

Riproduzione riservata © 2021 - DG
coronavirus

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 05-11-2021

I 10 mercatini di Natale più belli d’Europa nel 2021: da Innsbruck a Strasburgo

Torna la zona gialla in Italia? Ecco quali sono le Regioni più a rischio