Prendere la patente da privatista ha i suoi vantaggi ma anche degli svantaggi. Dovrete esercitarvi, da soli, nei quiz e con le guide.

Chi l’ha detto che per prendere la patente bisogna necessariamente andare presso una scuola guida. È possibile, infatti, ottenere la patente anche da privatista. Cosa significa? Che dovrete studiare da soli, esercitarvi con i quiz, e – ovviamente – occuparvi anche delle guide. Insomma prendere la patente B da privatista può portare i suoi vantaggi e i suoi svantaggi.

Come fare la patente da privatista

Se non volete spendere i vostri soldi per andare in un autoscuola e prendere, così, la patente e allora la soluzione è quella di prenderla da privatista.

La prima cosa da fare? Comprarsi un buon manuale, imparare le diverse nozioni ed esercitarvi nei quiz, che trovate anche online. Inoltre dovrete recarvi presso gli Uffici della Motorizzazione Civile per iscrivervi all’esame.

I documenti necessari saranno:

-domanda compilata su modulo TT2112, disponibile direttamente presso gli sportelli della Motorizzazione;

-documento di identità in corso di validità;

-2 foto in formato tessera recenti;

-certificato anamnestico del medico di base in bollo;

-permesso o carta di soggiorno per cittadini extracomunitari.

patente di guida
patente di guida

Patente da privatista: costi

I costi, per prendere la patente da privatista, saranno sicuramente inferiori rispetto a se andate in una scuola guida. Dovrete, infatti, al momento dell’iscrizione aver pagato i seguenti bollettini:

-16€ da versare sul c/c 4028;

-26,40€ da versare su c/c 9001.

Inoltre dovrete pagare anche una marca da bollo di 16 euro che deve essere apposta sul certificato rilasciato dal medico di base.

Una volta fatta l’iscrizione avrete sei mesi di tempo per sostenere la prova teorica e ulteriori cinque mesi, dal superamento dei quiz, per poter fare la pratica.

Per quanto riguarda la prova pratica, inoltre, dovrete consegnare un attestato di frequenza. Dovrete, infatti, dimostrare di aver sostenuto almeno sei ore di esercitazione con un istruttore professionista.

Per prenotare l’esame di guida, infine, dovrete pagare un bollettino di 16 euro sul c/c 4028.


I consigli per scrivere un curriculum vitae perfetto!

Cosa significa congruente?