Parole straniere usate in italiano con un significato diverso

Ecco una lista di parole straniere che usiamo…nel modo sbagliato!

Da zapping fino a movida, scopri le parole straniere che in italiano hanno un significato diverso rispetto alla lingua di origine!

Sempre di più nella lingua italiana si stanno introducendo dei termini frutto dell’influenza di altre lingue straniere, per lo più l’inglese e lo spagnolo. Non tutte le parole straniere che usiamo, però, nella loro lingua nativa hanno lo stesso significato che attribuiamo noi: facciamo allora un po’ di chiarezza e scopriamo quali sono e cosa vogliono dire davvero!

Le parole straniere con un significato diverso

Movida. Partiamo da una parola di uso molto comune – proveniente dalla Spagna – che in Italia viene utilizzata per indicare la vita notturna, generalmente animata da locali affollati. In realtà, questo termine era molto in uso negli anni Ottanta e si riferiva alla situazione sociale che si viveva nello stato spagnolo dopo la proclamazione della Democrazia.

Autostop. In Italia questo termine ha iniziato ad essere diffuso a partire dagli anni Settanta, periodo in cui gli hippy volevano spostarsi da un luogo all’altro con pochissime spese di trasporto. In realtà, però, nei paesi anglosassoni questa parola non esiste e si utilizza, al suo posto, hitchhiking.

Autostop
Autostop

Pressing. Questo termine si utilizza prevalentemente nel linguaggio sportivo e indica un’azione pressante – da parte di uno o più giocatori – nei confronti degli avversari; in alternativa, si usa anche per delineare una serie di comportamenti persistenti. Vi sveliamo, però, una scioccante verità: in inglese questa parola significa urgente!

Abat-jour. Chi non ne ha almeno una a casa? Stiamo parlando della lampada che normalmente si tiene sul comodino, ma in francese – lingua da cui deriva il termine – significa solamente paralume: per dire lampada da comodino, infatti, bisogna usare lamp de chavet.

Playback. Ne abbiamo sentito parlare più volte, anche con riferimenti a cantanti e gruppi di fama internazionale (come le Spice Girls), e viene utilizzato per indicare una performance canora che non viene eseguita live. In inglese, però, significa letteralmente riascoltare un brano; il termine corretto è lip-synch.

Zapping. Fare zapping indica la ricerca (di solito veloce) di un programma televisivo, passando da un canale all’altro. Chi non ha trascorso così un sabato pomeriggio di pioggia? In inglese, però, questa parola significa letteralmente muoversi rapidamente, mentre il termine corretto da usare sarebbe channel hooping.

Feeling. In italiano si parla di avere feeling per indicare l’alchimia e l’intesa che si viene a creare tra due o più persone. Per indicare la stessa sensazione anche in inglese bisognerebbe utilizzare chemistry, perché feeling indica, letteralmente, sentimento o emozione.

ultimo aggiornamento: 14-09-2019

X