Pantaloni a sigaretta: impariamo ad indossare questo capo ad hoc

Eleganti o sportivi, i pantaloni a sigaretta non possono mai mancare nel vostro guardaroba, ma attenzione agli accostamenti giusti.

chiudi

Caricamento Player...

Di moda negli anni 50, i pantaloni a sigaretta erano indossati, con eleganza e raffinatezza, da una icona di stile come Jacqueline Kennedy ma anche dall’imbronciata Bardot e dall’eterea Grace Kelly. Negli anni ’50 sono comparsi per la prima volta i pantaloni a sigaretta: come dimenticare quando donne dello spettacolo e non famose sembravano quasi non poterne fare a meno. Ma come spesso accade la moda ritorna e oggi tanti sono i modelli realizzati, compresi quelli che scoprono la caviglia e i capri.

In cotone e in lana, in lurex, in jacquard e persino sportivi, ovvero in tessuti felpati, ma anche tinta unita, con stampe, ricami floreali o geometrici: insomma gli stilisti e i brand ne hanno disegnati molti regalandoci un ventaglio di idee.

A chi stanno bene?

I cigarette pants hanno un taglio dritto e per questo sono consigliati a chi ha fianchi stretti. Qualche centimetro di più è comunque consentito purché i polpacci siano snelli e longilinei; se li avete robusti lasciate stare, questo modello non fa per voi, li esalterebbe troppo. Il trucchetto sta nella scelta dei tacchi per slanciare la figura, mentre le ballerine, a meno che non siate snelle e alte, non sono consigliate affatto.

 

Come abbinare i pantaloni a sigaretta?

Si tratta di un capo di abbigliamento molto versatile, esattamente come i pantaloni a vita alta, che potete sposare con tantissimi altri pezzi del vostro armadio.

La scelta della camicetta è sempre ideale ma anche troppo formale alle volte, quindi vi consigliamo di osare di più, soprattutto se lo indosserete nel vostro tempo libero. Magliette, canottiere con spalline sottili, crop top e persino le felpe, purché asciutte, possono creare un bellissimo look, soprattutto se coordinate con chiodi di pelle o blazer.

Fonte Immagine: Pinterest