Palm Angels per Antonia: una capsule collection genderless e underground

Palm Angels per Antonia presenta una capsule collection genderless e underground in collaborazione con lo store milanese Antonia

chiudi

Caricamento Player...

Palm Angels per Antonia ha presentato una capsule collection genderless e underground in collaborazione con lo store milanese Antonia. Antonia è uno dei nomi più noti e all’avanguardia del panorama delle boutique multibrand d’Italia e propone sia le migliori griffes sia marchi giovani di ricerca per soddisfare i gusti di ogni fashion victim.

Palm Angels per Antonia

Palm Angels per Antonia propone una mini collezione genderless che in tre capi iconici esprime tutta l’essenza del brand.

Una tracksuit gialla con banda arcobaleno laterale composta da felpa con cerniera bianca e logo in abbinamento e pantaloni abbinati con logo. Una felpa oversize gialla con maxi logo sulla schiena e l’iconico cappuccio del brand, utilizzato come accessorio. Infine, una semplice t-shirt bianca di cotone a maniche corte impreziosita da un maxi logo sulla schiena. L’iconica palma nera racchiusa da un triangolo giallo e nero.

Questi tre capi esprimono l’attitude underground del brand ispirato allo stile degli skaters californiani.

Palm Angels aveva conquistato lo streetwear internazionale con la sua collezione autunno inverno 2017. Il brand si contraddistingue per una forte passione per abiti streetwear e musica di strada.

Pantaloni a vita bassa dalla forma over size e dall’immancabile cavallo basso, pantaloni palazzo o a tuta. Grandi felpe con cappuccio e t-shirt over con il simbolo del brand: una palma racchiusa da un triangolo. Colori pop e super vitaminici come il giallo con bande laterali a contrasto e in colori arcobaleno.

Uno speciale set allestito dallo stesso Francesco Ragazzi, dedicato al mondo dell’underground, accoglierà i clienti da Antonia. Anche le vetrine della storica boutique saranno dedicate alla collezione Palm Angels.

La capsule è disponibile in esclusiva presso gli store Excelsior, da Antonia e sull’e-commerce del brand.