Il processo a Benno sta per iniziare, l’uomo è accusato di aver ucciso i genitori ma per il padre gli è stato riconosciuto seminfermo di mente.

Il processo a Benno Neumair per l’omicidio del padre e della madre sta per iniziare. L’uomo rischia l’ergastolo ma molta differenza potrebbe fare la perizia psichiatrica che gli riconosce diversi disturbi. A quanto pare, al momento dell’omicidio del padre Benno non era capace di intendere e volere mentre era lucido nel momento in cui ha ucciso la madre.

I disturbi psicologici di Benno Neumair

Ha ucciso Laura Perselli e Peter Neumair, Benno Neumair i suoi genitori e lo ha fatto con una freddezza e un controllo impressionante. La perizia psichiatrica gli ha attribuito diversi disturbi come la mancanza di empatia, il narcisismo, l’egocentrico, l’egoriferito e disturbo antisociale di personalità. A quanto pare, il killer non era lucido quando ha ucciso il padre ma lo era perfettamente quando ha posto fine alla vita della madre, testimone del delitto.

Come riporta Fan Page il movente è anche economico: “Sicuramente è stata di tipo economico la spinta che ha portato un giovane ragazzo di trent’anni a macchiarsi di uno tra i più orribili dei delitti. In particolare, il mito del benessere ottenuto senza troppi sacrifici è stato capace di alimentare il conflitto familiare al punto da percepire l’eliminazione fisica di entrambi i genitori come l’unico mezzo per raggiungerlo.”

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 07-03-2022


Paralimpiadi Pechino: l’Ucraina sfila e commuove tutti

Olimpiadi invernali 2026: sarà questo l’inno della gara