Olanda: un viaggio nella terra dei tulipani

Alla scoperta delle bellezze dell’Olanda tra infinite distese verdi e magnifici percorsi da attraversare camminando. Conosciamola meglio.

L’Olanda è una terrà piuttosto piccola ma ricca di attrattive. Il suo punto di forza coincide con l’ambiente e la sua promozione. Non a caso le aree verdi e le risorse naturalistiche si stanno sviluppando in maniera sempre più consapevole.

La maggior parte del territorio olandese si sviluppa al di sotto del livello del mare. A caratterizzarlo, in particolare, sono gli svariati canali, così come i laghetti e le dighe. L’amore verso l’ambiente fa dell’Olanda uno dei paesi più attivi riguardo alle questioni eco sostenibili. A ciò, non a caso, si lega la realizzazione di una serie di parchi e riserve naturali.

Le bellezze da non perdere in Olanda

Non sempre uno spazio piccolo è sinonimo di noia. L’Olanda ne è un esempio da questo punto di vista. Sono tanti infatti i luoghi che meritano di essere visitati, con particolare soddisfazione da parte dei turisti. Scopriamo cosa è vietato lasciarsi sfuggire.

Parco Nazionale De Hoge Veluwe: Si tratta del più grande parco della nazione. Al suo interno una piacevole sorpresa, la presenza del Kröller – Müller Museum annoverato tra i migliori in Italia e in Europa.

Nimega: In questa città l’ideale è percorrere il tragitto che parte dal Grote Markt e arriva fino al fiume Waal. Al termine si può gustare dell’ottima birra. In tutta l’Olanda, infatti, sono presenti numerosi birrifici artigianali.

Olanda
Fonte Foto:https://pxhere.com/it/photo/1352696

A Nimega, in particolare, troviamo il De Hemel che è anche un ottimo ristorante. Obbligatorio, inoltre, fare tappa al De Blauwe Hand, il più vecchio pub della città che rispetta i canoni della tradizione olandese.

L’Aia: Si presenta come una città tranquilla e ordinata. Anche qui è possibile far visita ad un museo davvero bello, la Mauritshuis. Dopo essersi immersi nella cultura e nell’arte, la tappa successiva è il mare, sulla spiaggia Scheveningen.

Waterland: Letteralmente la regione invasa dall’acqua. Il percorso è breve, consta soltanto di 40 chilometri. Proseguendo in direzione nord, manco a dirlo, ci si trova catapultati nel verde dal quale, ogni poco, fa capolino uno dei tanti paesini che costellano la zona.

La capitale: Amsterdam

Se dovessimo definire con un aggettivo la capitale, Amsterdam, probabilmente ribelle sarebbe tra i più adatti. In essa convivono 800mila abitanti che però presto raggiungono i 2 milioni considerando l’area metropolitana.

Da un lato essa si presenta come la meta ideale per coloro che sono alla ricerca della trasgressione. Basti pensare ai numerosi night club e coffee shop che si trovano nel quartiere a luci rosse.

Dall’altro la bellezza e la particolarità che regala agli occhi di chi la visita, ne restituisce un’immagine suggestiva e quasi poetica.

A stupire, però, è la commistione delle varie nazionalità. Se ne contano infatti ben 170.Non a caso Amsterdam è la città più cosmopolita d’Europa. Il turista viene accolto da un centro storico circondato da canali risalenti al dodicesimo secolo. La sua bellezza lascia senza fiato, tanto da essere stato inserito tra i patrimoni dell’umanità dell’Unesco.

I musei di Amsterdam

Rijksmuseum: Fondato nel 1800 a L’Aia è stato poi trasferito nella capitale per ospitare le opere dei grandi pittori fiamminghi.

Van Gogh Museum: In esso è conservata la più grande collezione al mondo delle opere dell’artista olandese.

Anna Frank: Proprio ad Amsterdam si trova la casa della bambina olandese morta nei campi di sterminio nazisti conosciuta a seguito della pubblicazione del suo diario che ha commosso il mondo.

L’Olanda, quindi, non è solo il paradiso dei tulipani. Si tratta infatti di una terra da esplorare camminando ma anche sulle due ruote, ricca di proposte culturali, di evasione e di divertimento.

Fonte Foto: https://pxhere.com/it/photo/1352696

ultimo aggiornamento: 05-06-2019

X