È trascorso un anno esatto dal tragico 13 agosto in cui Nadia Toffa, che da tempo combatteva contro un cancro, è scomparsa. In tanti non hanno smesso di ricordarla e di omaggiarla.

La scomparsa di Nadia Toffa ha colpito l’Italia intera: tante le manifestazioni di affetto e di amore ricevute dall’inviata delle Iene, anche nei 365 giorni successivi alla sua scomparsa. La madre Margherita ha voluto portare avanti “la sua eredità” pubblicando il suo libro postumo Non fate i bravi e dando vita a una fondazione a suo nome in difesa dei più deboli. La sorella di Nadia, Silvia, ha messo al mondo la sua prima figlia (a detta della madre identica alla conduttrice scomparsa) a cui ha messo il nome Alba Nadia.

Nadia Toffa: un anno dalla scomparsa

Omaggi, manifestazioni d’affetto, ricordi: Nadia Toffa ha lasciato un segno indelebile in tantissime persone e oggi, a un anno dalla scomparsa, sono tanti gli omaggi e i ricordi delle persone che le volevano bene. Anzitutto la madre, Margherita Rebuffoni, che non ha smesso di portare avanti il messaggio dell’inviata in favore dei più deboli (dopo la sua scomparsa ha dato vita alla fondazione Nadia Toffa). In occasione di quello che sarebbe stato il 41esimo compleanno della conduttrice sua madre ha scritto un commovente messaggio condiviso dalle pagine ufficiali della fondazione in suo nome:

Oggi, 41 anni fa, nasceva il nostro tesoro: l’argento vivo della forza di Nadia è ancora con noi, intorno a noi e dentro…

Pubblicato da Fondazione Nadia Toffa su Mercoledì 10 giugno 2020

Dopo il lock-down per l’emergenza Coronaviurs, sempre la madre di Nadia Toffa ha rivelato che in piena emergenza è nata la piccola Alba Nadia, la cui nascita era stata prevista proprio dalla conduttrice pochi giorni prima di morire. “Prima di morire, Nadia mi disse a bassa voce che sua sorella Silvia era incinta di una bambina (…) era vero”, ha raccontato a La Vita in Diretta Margherita Rebuffoni. La piccola Alba Nadia, stando a quanto raccontato dalla nonna, avrebbe lo stesso sorriso della conduttrice.

Uno dei grandi amici storici di Nadia Toffa è stato senza dubbio il collega delle Iene Giulio Golia, che sui social non ha mai smesso di manifestare il suo dolore per la scomparsa della conduttrice. “Il vuoto che hai lasciato non potrà mai essere colmato; mi manca la tua risata, il tuo tono di voce urlato, mi mancano le nostre litigate…ma anche le tue carezze…Manchi tu!”, ha scritto in uno dei suoi post.

Il 13 agosto 2020 in prima serata su Italia 1 andrà in onda “Le Iene per Nadia”, uno speciale dedicato alla conduttrice a un anno dalla scomparsa e fortemente voluto da Davide Parenti e da tutti i colleghi della conduttrice scomparsa. “Credo che se Nadia ci vedesse fare quello che stiamo facendo si ammazzerebbe dalle risate (…) Questa cosa che ci costa moltissimo ma, come vedrete, la facciamo solo per lei”, ha raccontato Parenti a TV Sorrisi e Canzoni.

A Le Iene Alessia Marcuzzi ha rivelato che nonostante Nadia stesse molto male ogni mattina le inviava foto di fiori. Per questo la conduttrice ha voluto omaggiarla nell’anniversario della sua scomparsa con un tenero post dedicato a lei e una foto di fiori freschi: “Sono sempre stati e saranno sempre per te”, ha scritto la conduttrice.

Il collega Giulio Golia invece si è ritratto davanti a un tramonto e ha scritto: “Ciao piccolina, manchi”, rivolgendosi alla conduttrice scomparsa.

View this post on Instagram

Ciao piccolina,manchi ❤️#lorsobuono @nadiatoffa

A post shared by Giulio Golia (@giuliogolia) on

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Nadia Toffa

ultimo aggiornamento: 13-08-2020


Hanno rinunciato al matrimonio: le nozze saltate per il coronavirus

Alba August: tutto quello che non sai sull’attrice di The Rain