È morta Nadia Toffa, addio alla Iena malata da tempo

È morta Nadia Toffa, la Iena guerriera non ce l’ha fatta

Dopo una lunga battaglia che l’ha messa a dura prova, Nadia Toffa non è riuscita a sconfiggere il tumore che le ha tolto la vita. Il popolo italiano è in lutto.

Nata a Brescia il 10 giugno 1979, Nadia Toffa è stata una delle conduttrici italiane più apprezzate di sempre. Dopo una lunga e faticosa lotta contro il cancro al cervello di cui soffriva, purtroppo, non è riuscita a sconfiggere il male più grande. Si stringono nel dolore i famigliari, gli amici e milioni di italiani che l’hanno sempre appoggiata.

Nadia Toffa è morta

Non ci sono abbastanza parole per descrivere il dolore che ha portato questa terribile notizia, non solo ai familiari, ma anche ai colleghi, agli amici e a tutto il popolo italiano. I dettagli per ora sono pochi.

Nadia Toffa
Fonte Foto: https://www.instagram.com/nadiatoffa/

Dopo varie terapie molto invasive, che l’avevano messa a dura prova, Nadia Toffa si era presa più volte una pausa da Instagram, canale spesso usato per mantenere aggiornati i suoi followers riguardo le sue condizioni di salute. Questo fino ad ora, momento dal quale non vedremo più delle foto sorridenti e dei messaggi positivi a tutti i suoi fan.

Il tumore di Nadia Toffa

Durante una puntata de Le Iene, programma da lei condotto insieme a Nicola Savino e Matteo Viviani, Nadia Toffa ha annunciato pubblicamente di avere un cancro al cervello che le avevano diagnosticato mesi prima e che, tra chemioterapia e radioterapia, è riuscita a curarlo in prima battuta. “Porto la parrucca“, ha rivelato, e poi ha aggiunto “Noi malati di cancro siamo dei guerrieri, dei fighi pazzeschi“.

Il suo messaggio è arrivato forte chiaro nelle case degli italiani, peccato che, qualche mese dopo, il male più terribile che si possa presentare è tornato più forte che prima. Sono ricominciate le terapie invasive, i capelli le sono nuovamente caduti e la stanchezza l’ha obbligata a lasciare Le Iene.

Nonostante questo non le è mai mancato il sorriso e anzi, la sua lotta era una fonte di ispirazione per migliaia di malati in tutta Italia che la vedevano come un punto di riferimento. La forza di volontà e lo spirito positivo, oltre alle cure tempestive, non sono riuscite a salvarla e l’hanno obbligata a dire addio a tutto ciò che aveva.

Fonte Foto: https://www.instagram.com/nadiatoffa/

ultimo aggiornamento: 13-08-2019

X