Musei da visitare online durante il Coronavirus: quali sono

Dobbiamo restare a casa? Ecco i musei da visitare online

Visitare un museo ai tempi del coronavirus? E’ possibile farlo online. Ecco alcuni consigli per viaggiare con la mente…e non solo.

Evadere con la mente durante questa brutta epidemia da coronavirus è diventato senz’altro fondamentale per non impazzire: alcuni musei hanno trovato una soluzione davvero interessante, ossia far vivere questa bellissima esperienza a tutti i visitatori online.

Ecco alcuni consigli su quali vedere: il tour virtuale ai tempi del Covid-19 è appena iniziato, non perdere l’occasione di scoprire nuovi scenari ed ammirare le opere più belle ed importanti del panorama internazionale. Non sarà di certo questo virus a sconfiggere la sete di sapere e conoscenza degli italiani!

Musei da visitare online: quali vedere?

Sono davvero tantissime, e tutte da vedere, le strutture museali che offrono l’opportunità ai visitatori dei veri e proprio tour virtuali delle proprie collezioni, in Italia e non solo.

Musei
Fonte foto: https://pixabay.com/it/illustrations/domanda-davvero-punto-interrogativo-2392158/

Una di queste è senz’altro la Pinacoteca di Brera di Milano: all’interno del proprio sito è possibile ammirare tutte le bellezze esposte, proprio come se foste all’interno della struttura.

Il secondo luogo che vi consigliamo è la Galleria degli Uffizi di Firenze, che mette a disposizione le Ipervisioni: si tratta di immagini ad altissima definizione dei propri capolavori esposti.

View this post on Instagram

#Botticelli, #Venere, da una lastra su vetro di inizio XIX secolo, Archivi degli #Uffizi. Esiste un tempo fatto per pensare. Accade nei tempi di crisi, nel momento di rottura di un equilibrio preesistente, nel brusco passaggio da uno stato ad un altro, da una condizione ad una ulteriore. La parola crisi in realtà non ha un significato negativo. È un momento di transizione. Deriva dal verbo greco κρίνω (krino) nel senso di pensare, discernere, valutare. Indica l’attività del pensiero di “separare”, “scegliere”, “giudicare”. Ripensando talvolta alle abitudini che fanno le nostre sicurezze. Un buon momento di sosta – #iorestoacasa – Dal verbo greco nascono le parole di lingua italiana: “critica” o ”criterio”. La Critica è quell'operazione del pensiero che cerca di analizzare un concetto, operando una separazione tra ciò che è secondo ragione e ciò che non lo è. «La critica è un invito alla ragione ad assumersi di nuovo il più grave dei suoi compiti, la conoscenza di sé, e di erigere un tribunale che garantisca le sue pretese legittime e condanni quelle prive di fondamento» #Kant. Forse da “krino” deriva anche “crinale”, il punto più alto di una montagna, dove “sguardo” e “pensiero” si aprono oltre ogni confine. #RinascimentoOggi. • 🌎E N G: Botticelli, glass plate from the early 1900s, Uffizi's Archive. There is a time to think. It happens in times of crisis, in the very moment of breaking a pre-existing balance, in the abrupt passage from one state to another, from one condition to another. Indeed, the word “crisis” has a positive meaning. It comes from the Greek verb κρίνω (krino), which means thinking, discerning. It indicates the activity of thought, when a thinking mind separates, chooses, judges thus reconsidering all those habits our previous certainties used to lay on. – An important moment of break – From the Greek verb many English words come too: “critique”,"criticism", etc. Criticism is that operation of thought aimed at analyzing a concept, discriminating between what is according to reason and what is not as German philosopher Immanuel Kant says in his Critique of Pure Reason. #Waiting4Spring #RenaissanceNow

A post shared by Gallerie degli Uffizi (@uffizigalleries) on

Il terzo suggerimento è quello dei Musei Vaticani di Roma, che offre ai visitatori -tecnologici- il tour virtuale; per chi, invece, volesse qualcosa di meno impegnativo, ma fuori dal Belpaese, il Museo Archeologico di Atene ha messo online una bellissima galleria fotografica di tutte le opere esposte.

Non poteva ovviamente mancare anche il Louvre di Parigi che, come tanti altri, offre l’opportunità di compiere dei tour online: riguardo a questa opzione, vi suggeriamo di effettuarlo solo e soltanto se avete una connessione Internet buona, ma soprattutto stabile.

Insomma, questi sono soltanto dei consigli ma sul web c’è davvero l’imbarazzo della scelta: se state vivendo la depressione da coronavirus, questo è senz’altro un ottimo strumento per staccare la spina e ripartire.

Fonte Foto: https://pixabay.com/it/photos/donna-arte-creativo-relax-ragazza-1283009/

ultimo aggiornamento: 16-03-2020

X