7 motivi per cui viene il prurito al seno!

Il prurito al seno può presentarsi da un momento all’altro e le cause possono essere di diversa natura. Scopriamo quali sono!

Avere prurito al seno può sembrare del tutto normale, finché non ci accorgiamo che questo disturbo persiste nel tempo e iniziamo a dargli più importanza. Solitamente è un problema che viene sottovalutato sin da subito, nonostante possa creare disagio specialmente quando si è fuori casa. Difatti, il prurito può capitare sempre e, soprattutto, ovunque anche quando siamo in mezzo a tanta gente. Ma quali sono i motivi che scatenano questo fastidioso prurito? Scopriamolo!

Perché viene prurito al seno

1.Sudore. Specialmente d’estate, la sudorazione può essere uno dei motivi del prurito al seno. Un disturbo che svanisce nel giro di poco tempo e, ovviamente, se persiste bisogna contattare il proprio medico.

donna in intimo
Fonte foto: https://pixabay.com/it/biancheria-intima-donna-bellezza-689862/

2.Tessuti. Attenzione ai tessuti sintetici, possono provocare arrossamenti e irritazione alla pelle. Per rimediare subito bisogna ricorrere all’utilizzo di tessuti di cotone.

3.Ormoni. Che sia durante il ciclo mestruale o durante la gravidanza, avere il prurito al seno è del tutto normale. A causa degli sbalzi ormonali può capitare di provare prurito, specialmente in gravidanza dove il corpo si sottopone ad un cambiamento del tutto nuovo.

4.Allattamento. Quando il seno si riempie perché il pargolo salta una poppata, potrebbe presentarsi un fastidioso prurito. Attenzione, perché un accumulo del latte potrebbe provocare una mastite!

5.Tumore. Non è sicuramente l’unico sintomo, ma un carcinoma mammario può manifestarsi anche in questo modo.

6.Malattia di Paget. Se il prurito è accompagnato da lesioni nel capezzolo potrebbe trattarsi della malattia di Paget, ovvero una forma di tumore al seno.

7.Prodotti. Saponi o cosmetici aggressivi possono essere la causa del prurito al seno. Attenzione quindi ai prodotti che utilizziamo! Per essere più sicure optiamo sempre per un prodotto neutro e ipoallergenico.

Ovviamente per poter rimediare al problema bisognerà conoscere con esattezza la causa che lo ha provocato!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/biancheria-intima-donna-bellezza-689862/

ultimo aggiornamento: 09-08-2018

Chiara Ricchiuti

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X