Nell’intervista a Rolling Stone, l’artista attacca il talent che lo ha visto giurato per ben 5 anni, non risparmiando molti suoi ex colleghi.

Marco Castoldi, in arte Morgan, è sicuramente uno tra gli artisti più ascoltati e versatili degli ultimi tempi: oltre che per la sua musica, il cantante è sicuramente noto per la sua imponente personalità e i suoi modi, estremamente forti e diretti, mettendolo spesso al centro di discussioni e polemiche non da poco.

Con la quindicesima edizione di X Factor alle porte, ancora una volta Morgan, intervistato da Rolling Stone, ha avuto modo di togliersi qualche sassolino dalla scarpa, dicendo la sua su alcune vecchie dinamiche.

In primo luogo, ha criticato i suoi ex collegi, colpevoli di aver sostenuto una musica poco interessante: l’unico giurato che reputa aver svolto un discreto lavoro è Manuel Agnelli che ha scoperto e formato i Maneskin. Tuttavia, ritiene che, se la giovane band l’avesse ascoltato di più, non godrebbe del successo di cui godono attualmente. Ne ha una anche per Mika, che, seppur sempre educato e di gran classe, non ha mai partorito grandi artisti: questo in quanto non ha saputo cogliere la mano tesa dal Castoldi nel fargli conoscere il meraviglioso mondo del cantautorato italiano, di cui il giurato inglese era del tutto a digiuno.

Fedez

Infine, non risparmia proprio Fedez: “Dicono che quel ragazzo abbia fatto anche un disco, è vero?” Castoldi ha un brutto ricordo del rapper in merito a due pessimi episodi che li accomunano. Il primo è stato ironicamente descritto da Morgan come “bullismo”: “Ti racconto perché ha iniziato a prendersela con me. Credo di avergli detto che stavo per andare a fare un concerto con un’orchestra, allora lui si è sentito in dovere di inventarsi che anche lui aveva inserito dei violini nel suo disco. Allora gli ho risposto: «Ah, ma allora è vero che hai fatto un disco?». A quel punto è andato a chiamare i suoi amici e ha tentato di percuotermi, inscenando la classica scena di quando ti fai tenere fermo dagli altri. E mentre loro lo tenevano fermo, io avevo la nuvoletta a mo’ di fumetto che diceva: «Ma questo qua che cazzo sta facendo?»

Ma Morgan rincara la dose, facendo riferimento a dei “suggerimenti” da dire in diretta che il rapper riceveva dagli autori: “Aveva due autori solo per lui per scrivergli quello che doveva dire. Una volta gli ho sentito dire questa frase: «David Bowie è un sole che splende e tu sei stato splendente». Ho pensato: «Ma questo o è svalvolato o qualcuno gli sta suggerendo queste fesserie». In effetti si trattava di un suggeritore piuttosto incompetente… Mi fece molto ridere, però quella volta non lo sputtanai. Lo sto facendo ora per la prima volta.

Che ne pensate di queste rivelazioni di Morgan?

ultimo aggiornamento: 10-09-2021


Pio e Amedeo premiati ai Seat Music Awards: Tommaso Zorzi ironico su Instagram

Manila Nazzaro contro Caterina Balivo: “Non è autorizzata a sminuirmi”