Morgan sarebbe caduto rovinosamente dal suo monopattino a causa di un tombino sconnesso a Milano e si sarebbe rotto due costole.

Un terribile incidente ha visto protagonista Morgan: il cantante sarebbe caduto dal suo monopattino a causa di un tombino sconnesso e si sarebbe rotto due costole. La notizia è stata riportata dal magazine Mow, dove si legge che Morgan stesse tornando da una sessione musicale in studio con i Bluvertigo (con cui sta lavorando ad un nuovo album). Al momento sulla questione non vi sono conferme.

Morgan Castoldi
Morgan Castoldi

Morgan: incidente in monopattino

Stando al magazine Mow Morgan avrebbe avuto un brutto incidente per le vie di Milano: il cantante è solito spostarsi a bordo del suo monopattino e proprio a causa del mezzo (e di un tombino fuori posto) sarebbe caduto a terra finendo col rompersi due costole. Al momento attraverso i suoi canali ufficiali Morgan non ha fornito conferme sulla vicenda, che sarebbe accaduta dopo una sua sessione di prove con la sua storica band, i Bluvertigo.

Il cantante ha annunciato una reunion con il resto della sua famosa band per la realizzazione di un nuovo album, il cui titolo sarebbe Bluventuno.

Il presunto ritorno di fiamma con Asia Argento

Nei giorni scorsi Morgan è stato al centro di un rumor – non confermato – a proposito di un suo presunto ritorno di fiamma con l’ex compagna Asia Argento, madre di sua figlia Anna Lou. In una chat room su Clubhouse sarebbe stata proprio l’attrice – recentemente balzata alle cronache per la sua liaison con Fabrizio Corona – a chiedere al frontman dei Bluvertigo: “Ti adoro Marco, dobbiamo rimetterci insieme. Facciamo questa cosa pazza”. In tanti non credono nella veridicità del messaggio visto che in passato Asia Argento e Castoldi si sono scagliati violente recriminazioni, e l’attrice ha ingaggiato contro di lui anche una battaglia legale (per il mancato pagamento degli alimenti).


Meghan Markle ricoverata: “Possibile parte prematuro”

Chris Hemsworth ironizza sui tifosi dell’Inter a Milano: ‘In realtà festeggiavano me’