Milo Coretti contro Cristina Plevani e Pietro Taricone: “Basta osannarlo…”

Nelle scorse ore Cristina Plevani ha attirato le ire di Milo Coretti, che in un presunto post su Facebook ha invitato a non osannare Taricone…

chiudi

Caricamento Player...

Cristina Plevani, vincitrice della prima edizione del Grande Fratello, ha condiviso sul suo profilo di Facebook un presunto post al veleno di Milo Coretti, suo collega all’interno della Casa. Coretti ha riservato parole non proprio carine per la donna, ma anche per Pietro Taricone, scomparso nel giugno del 2010:

“A me la Plevani disturba. È stata la prima zocc*la della nuova tv italiana. E poi basta osannare Taricone che alla fine si è trom*ato un cesso là dentro, mica una modella”, recita il presunto post shock.

Milo Coretti
Milo Coretti. Fonte foto: facebook.com/cristina.plevani

Al momento il post è introvabile in rete: segno di pentimento o si trattava di un falso?

Cristina Plevani e Pietro Taricone: di questo si è parlato (poco) a Domenica Live

Faccio un’eccezione, oggi, nel parlare di questi momenti: mi era stato chiesto dalla famiglia di non parlare più di Pietro, ma ricordo questa esperienza vissuta insieme, il ragazzo fantastico che era. Sicuramente la vittoria al Grande Fratello era nata per questo tira e molla, se non ci fosse stato non avrei magari nemmeno vinto.

Dispiace sapere che una persona giovane, che aveva una figlia e una compagna straordinaria, mi dispiace che una vita sia stata spezzata così, in modo tragico“, ha detto la Plevani a Domenica Live.

Nel corso dell’intervista di Barbara D’Urso, Cristina ha infatti parlato poco di Taricone, nel rispetto dalle persone vicine a Pietro.

Dopo l’intervista, c’è anche chi ha parlato di una frecciatina della conduttrice nei confronti della Plevani, che ha commentato in seguito su Facebook:

Non mi scompongo e non mi vergogno nemmeno per quella che chiamano ‘frecciatina’ nei miei confronti. Non nego nemmeno di aver scritto in negativo su di lei anche se non ricordo cosa ho scritto perché si parla di anni fa. Mi avessero messo sotto gli occhi il testo dei miei scritti avrei capito di cosa si parlava. Trovarsi faccia a faccia è sempre una bella cosa. Lei vola alto io invece vado sempre a testa alta“.