Micol Incorvaia intona “Faccetta Nera” durante la puntata del GF Vip 7: ora rischia la squalifica dal programma.

All’interno della casa del GF Vip da pochissimo tempo, l’influencer Micol Incorvaia è già nell’occhio del ciclone. Pochi secondi che non sono passati inosservati ai fan più attenti, infatti, hanno scatenato una cascata di critiche sui social. Poco prima dell’inizio della puntata si sente Micol Incorvaia cantare un pezzettino della canzone “Faccetta Nera”, che è ormai diventata un chiaro simbolo della propaganda fascista.

Micol Incorvaia al GF Vip 7

Poco prima dell’inizio di puntata, si sente Micol Incorvaia cantare qualche secondo della canzone fascista “Faccetta nera”, diventata una delle canzoni simbolo della dittatura di Mussolini su Abissinia, l’attuale Etiopia. Subito i social si sono incendiati chiedendo la squalifica immediata della concorrente. Al momento non sono state lasciate dichiarazioni a riguardo dalla redazione del programma o dal Alfonso Signorini. L’accusa però è molto grave, potrebbe rientrare in apologia al fascismo, e i fan chiedono che non passi inosservata.

L’influencer, all’interno della casa dal 3 novembre, aveva già fatto parlare di sé quando aveva violato le regole del programma rivelando alla concorrente Giale De Donà cosa il pubblico pensasse di lei sui social. È infatti vietato che i concorrenti sappiano cosa si dice fuori dalla casa sui loro conti.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 11-11-2022


Noemi Bocchi, denuncia shock: “Mi metteva le mani al collo!”

GF Vip 7: scatta il bacio tra Marco Bellavia e Pamela Prati