Mauro Coruzzi, in arte Platinette, ricoverato in ospedale

Mauro Coruzzi, conosciuto da tutti come Platinette, è stato ricoverato in ospedale: “Metterò un altro palloncino gastrico”

chiudi

Caricamento Player...

Mauro Coruzzi, noto come Platinette dal pubblico, ha pubblicato un video su Facebook dove si mostra ricoverato in ospedale. Il famoso conduttore radiofonico si è sottoposto all’inserimento di un palloncino gastrico per cercare di perdere peso e tutelare la sua salute. è tornato in ospedale. Il conduttore radiofonico ha deciso di ricorrere di nuovo all’introduzione del palloncino gastrico, nel tentativo di restare in forma.

Le parole del messaggio di Mauro Coruzzi:

“Per farla breve, sono in ospedale. Lo dico all’ultimo momento e anche a me stesso l’ho detto all’ultimo momento perché non c’è niente di che. Ho semplicemente deciso di mettere un altro palloncino, perché mi sono trovato molto bene la prima volta. La faccia la vedete, non è quella di un anno fa. Quindi prima che sia troppo tardi, corro io – se non ai ripari – a fare una prevenzione perché mi sono ritrovato meravigliosamente bene in questa annata. Non voglio che quest’inverno sia più pericoloso del precedente, per cui mi tutelo. Vi terrò aggiornati sempre che a qualcuno interessi, in modo che serva a capire il perché. Il perché ve l’ho detto. Adesso ho voglia di restare, se non proprio in forma…però ci arriviamo al più presto, se qualcuno mi dà una mano con il palloncino”.



Lo scorso aprile Platinette, reduce dall’esperienza nel programma televisivo di Milly Carlucci, era stato ricoverato d’urgenza per rimuovere il palloncino gastrico che gli era stato impiantato qualche mese prima e anche allora aveva informato i fans attraverso i social con un video messaggio registrato dalla camera di ospedale:

Da ‘Ballando con le stelle’ a ballando in corsia il passo è stato molto breve. Eccomi qua in ospedale per gli esami preliminari all’intervento di domani relativo all’estrazione del palloncino.

Adesso vediamo se metterne un successivo o se continuare con un po’ di forza di volontà e con un po’ di costanza, a mantenere la forma raggiunta. Adesso ho la barba lunga, mi sono svegliato da poco, però la stanza è quella dove l’8 settembre dell’anno scorso ho introdotto il palloncino. Vedi?

A volte le cosiddette degenze brevi, si tingono nel mio caso di indecenze brevi. Starò qua poco ma già sto benissimo. Adesso magari faccio un balletto in corridoio per gli altri degenti“, ha detto il personaggio televisivo senza perdere la sua naturale ironia.