La maturità 2022 si avvicina. Tra qualche giorno gli studenti si metteranno alla prova: vediamo date e svolgimento degli Esami di Stato.

Dopo un anno scolastico duro, segnato ancora dalla pandemia da Covid-19, tantissimi studenti si preparano a sostenere la Maturità 2022. I ragazzi dovranno sostenere tre prove, due scritte e una orale. Vediamo le date degli Esami di Stato e come si svolgeranno, nonché il toto tracce e la valutazione finale.

Maturità 2022: date e toto tracce

Sono 539.678 gli studenti che sosterranno la Maturità 2022. Gli esami di stato si apriranno mercoledì 22 giugno e si concluderanno con la prova orale, entro la fine di luglio. Il primo giorno, come vuole la tradizione, è dedicato alla composizione scritta che può essere scelta tra tre tipologie diverse: riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità, analisi e interpretazione del testo letterario e analisi e produzione di un testo argomentativo. Agli studenti verranno proposte sette tracce e si potrà scegliere quella che si preferisce.

Il toto tracce per quel che riguarda la tematica di attualità è partito già da qualche mese. Alla luce di quanto accaduto nel corso dell’anno, gli argomenti che vanno per la maggiore sono: la guerra in Ucraina, il cambiamento climatico, il 30esimo anniversario dell’attentato a Falcone e Borsellino e i cambiamenti che la pandemia da Covid-19 ha apportato alla società.

La seconda prova della Maturità 2022 si svolgerà giovedì 23 giugno e sarà diversa per ogni indirizzo di studi. Il test riguarderà una sola materia tra quelle che caratterizzano il percorso dello studente. Per il Liceo Classico, ad esempio, è prevista la versione di lingua latina, mentre gli studenti dello Scientifico sosterranno la prova di Matematica.

Maturità 2022: orali e votazione degli Esami di Stato

L’orale, infine, vedrà i ragazzi presentare alla commissione – composta da sei commissari interni e un Presidente esterno – una breve relazione o un lavoro multimediale sulle esperienze fatte nell’ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento. Il colloquio, però, si aprirà con l’analisi di un testo o un progetto scelto dai docenti. L’alunno, oltre a dimostrare di aver acquisito le competenze richieste, dovrà aver maturato anche i valori propri dell’Educazione Civica.

Infine, per quel che riguarda la votazione della Maturità 2022, resta in centesimi, con la possibilità di lode. La prima prova prevede un massimo di 15 punti, la seconda 10 e l’orale 25. Massimo 50 punti, invece, sono destinati al credito scolastico.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 20-06-2022


Cosa significa floppare?

Teoria dello sciocco maggiore, cos’è: attenzione agli investimenti