Maleficent: il costume e il make up di Angelina Jolie nel film

Ecco come Angelina Jolie è diventata Maleficent: i segreti del costume e del make up

Angelina Jolie ha portato sullo schermo Maleficent rendendola iconica e sensuale. Scopriamo di più sullo stile utilizzato per i costumi e per il make up dell’attrice.

Maleficent è sicuramente l’icona del film. È lei la protagonista indiscussa della narrazione che racconta la storia, appunto, dal suo punto di vista. Una cattiva che ha molto da raccontare. Una prospettiva diversa di una favola di cui conosciamo solo la classica versione. Per portarla sullo schermo e farla spiccare i costumisti e i make up artist si sono concentrati sul renderla temibile, ma allo stesso tempo sensuale. Un mix di successo che ha reso Angelina Jolie indimenticabile.

Il personaggio di Malefica deve nettamente distinguersi tra gli altri: silhouette decisa e inconfondibile, pelle diafana e labbra rosse come il sangue. Deve essere un’icona. È una cattiva che potremmo definire in bianco e nero, resa cupa e tetra dalla favola. È proprio da qui che i costumisti e i make up artist sono partiti per darle forma.

Com’è stato realizzato il make up di Maleficent?

Puntando su colorito pallido, sopracciglia arcuate, zigomi molto marcati e labbra rosso fuoco i truccatori sono riusciti a creare il magnetismo perfetto che contraddistingue Malefica sul viso angelico di Angelina Jolie.

Gli zigomi marcati della Jolie non sono frutto di maghi della chirurgia estetica, ma bensì di maghi del pennello. Per arrivare al risultato che tutti conosciamo i make up artist hanno utilizzato trucco prospettico, particolare tecnica che può accentuare punti del viso in maniera tale da ingrandirli (o ridurli) di molto. Una trasformazione davvero incredibile!

E il costume… come è stato realizzato?

Del costume di Maleficent salta immediatamente all’occhio la particolarità. Inizialmente sono tutti creati con elementi che ricordano i boschi: pelle, denti e semi in chiara armonia con la natura.

L’evoluzione del personaggio porta anche l’evoluzione dei suoi outfit: il nero regna sovrano, le strutture diventano rigide e scolpite. Il lungo mantello aggiunge un tocco drammatico e misterioso al personaggio, sottolineando una movenza fredda ed elegante. Corna imponenti e collo ampio caratterizzano l’abito prendono ispirazione quello creato a suo tempo dal disegnatore Marc Davis nella versione di Malefica del film d’animazione Disney del 1959.

I copricapi e le corna che contraddistinguono il personaggio donano a Malefica un’aria imperiale, andando a creare una sorta di timore verso di lei.

Un personaggio, quello di Malefica, che a tutto tondo non solo sottolinea l’estrema bellezza di Angelina Jolie, ma ha anche contribuito a fissare un’immagine indimenticabile di una villain Disney che è stata sempre sottovalutata.

ultimo aggiornamento: 07-11-2019

X