Riconoscere i sintomi del disturbo bipolare o bipolarismo è importante per farsi aiutare e ricorrere alle cure più efficaci.

La mente può giocare brutti scherzi, e spesso può trattarsi di vere malattie, come il disturbo bipolare: una condizione mentale in cui una persona vive sbalzi d’umore e cambiamenti emotivi da un momento all’altro. Chi soffre di bipolarismo passa da un momento di felicità assoluta ad una tristezza improvvisa, arrivando quasi alla depressione. Chi ne soffre non va assolutamente confuso con chi si definisce “lunatico”, perché in quel caso si tratta di un frammento del proprio carattere.

Cos’è il disturbo bipolare?

Il bipolarismo si suddivide in due fasi: la prima è la fase di depressione che provoca tristezza, apatia, perdita di appetito, di memoria e di insonnia. Questi episodi non sono molto diversi da quelli che caratterizzano la depressione maggiore.

Dopodiché si passa alla fase ipomaniacale dove ci si sente invincibili e onnipotenti. L’esatto contrario della fase depressiva. Questa permette alla persona di essere ottimista, iperattiva e impulsiva. Ha così tanta energia che spesso non si ricorda di mangiare o di dormire.

In alcuni casi, infine, la fase ipomaniacale non manifesta euforia, ma un atteggiamento disforico caratterizzato da rabbia e senso di giustizia assente nei propri confronti. Inoltre l’umore si fa intollerante e facilmente irritabile, con un’aggressività costante.

Bipolarismo
Bipolarismo

I sintomi del bipolarismo

Per riconoscere il bipolarismo bisogna portare molta attenzione ad alcuni atteggiamenti: insonnia, agitazione, parlare frettolosamente passando da un argomento all’altro, tristezza, intolleranza, aggressività, stanchezza, perdita di appetito o eccessiva fame, pensieri sul suicidio e scarsa concentrazione.

Questi sono i sintomi della malattia in questione. Non sono assolutamente da sottovalutare poiché il disturbo può essere curato, se seguito dalle persone competenti.

Il test per bipolarismo: come funziona?

Se si accusano i sintomi e gli atteggiamenti del disturbo bipolare si può anche scegliere di fare un test, disponibile online su diversi siti specializzati, per capire meglio le proprie condizioni psichiche.

Il test consta nel rispondere a una serie di domande le cui risposte sono la frequenza in cui avviene quel determinato evento nella propria quotidianità. Il risultato finale può essere un campanello di allarme oppure rendere più tranquilli le persone, ma in nessun modo esso sostituisce una visita specialistica da uno psicologo. Il test non va preso come un rimedio, ma solo come una guida per capire meglio se stessi.

Bipolarismo: le cause

Sulle cause del bipolarismo ancora oggi si conosce ben poco: secondo studi medici, la malattia può essere causata da moltissimi fattori. Anche la struttura cerebrale dell’individuo può influenzare sulla nascita della malattia.

Le persone bipolari, a causa della depressione, possono anche abusare di alcool e altre sostanze, possono diventare dipendente dal gioco d’azzardo o da spese esagerate e possono arrivare anche al suicidio. Proprio per questo se una persona pensa di soffrire del disturbo bipolare è fondamentale chiedere aiuto in primis ad amici e parenti e lasciarsi assistere da professionisti e medici.

Per approfondire ecco anche l’origine del significato del bipolarismo!

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Lisa Fusco: una casa ‘tutta d’oro’ per la Subrettina

Ecco come Angelina Jolie è diventata Maleficent: i segreti del costume e del make up