Pamela Prati, la mamma del finto figlio: “Lo hanno usato!”

La madre di Sebastian, il bambino che avrebbe dovuto essere adottato da Pamela Prati e Mark Caltagirone, avrebbe dichiarato di voler sporgere denuncia.

Barbara D’Urso ha rivelato che a Live – Non è la D’Urso sarà ospite la madre di Sebastian, uno dei due figli che Pamela Prati e il fidanzato fantasma (che è accertato che non esista) Mark Caltagirone, avrebbero dovuto adottare. In realtà Barbara D’Urso ha fatto sapere che: “Il bambino non è italo-spagnolo, non si chiama Sebastian e non è stato dato in affido a Mark Caltagirone (che non esiste) e tanto meno a Pamela Prati.”

Pamela Prati: le accuse della madre di Sebastian

Stando alle indiscrezioni circolate in queste ore e alle anticipazioni rivelate da Barbara D’Urso a Pomeriggio 5, il figlio che Pamela Prati e Caltagirone avrebbero dovuto adottare avrebbe in realtà una mamma e un papà, e proprio loro sarebbero intenzionati a sporgere denuncia.

PAMELA PRATI
PAMELA PRATI

Il motivo? A quanto riporta Leggo la madre del finto Sebastian Caltagirone, 10 anni, avrebbe portato suo figlio a un casting per una fiction e lì avrebbe avuto inizio l’inganno:

Mi dissero che un produttore cercava un bambino di 10 anni come protagonista di una fiction.(…) Nel copione, mio figlio interpretava Sebastian, un bambino italo-spagnolo che veniva dato in affido a un imprenditore. (…) Un giorno, la persona dell’agenzia mi disse che lo portava a fare una prova costume ma ho scoperto la verità in tv: portarono mio figlio a fare merenda con la finta mamma affidataria e con Milena Miconi“, ha dichiarato la donna.

Le possibili querele

La madre del finto Sebastian, che avrebbe appreso la verità guardando la televisione durante questi giorni, ha dichiarato di voler procedere per vie legali. La manager di Pamela Prati, Pamela Perricciolo intanto, ha rivelato in un’intervista a Selvaggia Lucarelli che tutte e tre (loro due e Eliana Michelazzo) avrebbero avuto un ruolo nella vicenda, e su Instagram sono sempre di più i fan a voler conoscere la verità. Voleranno altre denunce? Staremo a vedere!

ultimo aggiornamento: 29-05-2019

X