Come vestirsi in montagna? Domanda difficile per molti, ma non per tutti.

Infatti sono lo stile, il comfort e la sostenibilità a guidare la Collezione Donna di Harmont & Blaine, dedicata alle esploratrici che desiderano rifugiarsi tra i paesaggi incantati delle montagne. L’inverno inoltrato abbraccia nuance pure e incontaminate, immaginando le pause di relax trascorse in un resort eco-luxury o in una classica baita in legno, tra la scoperta di nuovi territori e una pausa davanti al camino.

Ragazza in montagna
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/inverno-persona-umano-ragazza-1415376/

Stile ad alta quota: il look che fa la differenza

Se amate trascorrere il vostro tempo libero in montagna, scegliere l’outfit adatto non è mai stato così semplice. Ovviamente, comfort e calore non devono mai mancare, ma naturalmente anche l’occhio vuole la sua parte. La regola più importante è riuscire a trovare il giusto equilibrio tra capi tecnici e di tendenza. Gli indumenti da montagna ideali? Dolcevita, sciarpe, cappelli e capispalla che proteggono dalle basse temperature. Il look di tendenza racconta una nuova eleganza casual scandita da silhouette pulite e minimali, in filati e tessuti pregiati.

Ma non solo: anche maglie, leggings termici e scarpe imbottite perché riusciate a proteggervi al meglio.

La protagonista di questa stagione è una moderna birdwatcher che si rifugia in montagna tutte le volte che riesce a scappare dal caos della metropoli. I capi si tingono dei colori delle foreste, le nuance chiare e delicate si ispirano alle cime innevate. I tessuti, tradizionali e tecnici, che ben si adattano al cambiamento delle temperature, sono scelti tenendo conto dell’impatto ambientale.

Moda e sostenibilità: uno sguardo condiviso

L’esistenza di una moda sostenibile è di notevole importanza: poiché è fondata sulle tendenze, ogni prodotto ha un ciclo di vita molto breve.

Per questo motivo, da diversi anni la moda eco-friendly è in ascesa: come dimostra il Report Moda e Sostenibilità 2021 di Cikis Studio, l’89% delle aziende di moda italiane sta lavorando nell’ottica di aumentare la sensibilità al tema sociale, ma è ancora tanta la strada da percorrere per raggiungere l’obiettivo prefissato.

Attualmente, nel settore della moda i temi della sostenibilità e della tutela ambientale rappresentano un’ispirazione continua, concreta e in divenire. È un credo condiviso e comune ai molteplici aspetti del prodotto, come dimostra la selezione precisa e accurata di materiali riciclati e fibre organiche utilizzate in diverse collezioni e l’impegno nella riduzione dei consumi e dell’impatto energetico sull’ambiente durante i processi produttivi.

In particolare, sta emergendo un nuovo profilo di consumatore più evoluto e attento al rapporto qualità-prezzo, alla ricerca di maggiori garanzie nella qualità intrinseca del prodotto e tracciabilità della filiera.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 04-10-2021


Manutenzione elettrodomestici: come farla, quali prodotti usare e quali sono i vantaggi

Fonte essenziale: l’acqua alleata del benessere in tutte le sue forme