Lory Del Santo shock: “Mi sono concessa a un uomo per…”

Lory Del Santo ha ripercorso un altro episodio shock della sua vita, rivelando di essersi concessa a un uomo per paura che lui potesse farle del male.

“Mi ha dato uno schiaffo sulla faccia, io ho capito che era meglio dirgli di sì piuttosto che provare a dire di no e avere qualche dramma successivo. Ci sta che nella vita tutto non sia perfetto sempre”, ha rivelato Lory Del Santo ai Lunatici di Radio 2. L’attrice non ha voluto fare il nome dell’uomo che diversi anni fa, a Londra, si rese protagonista di un’assurda violenza nei suoi confronti:

“Mi sono concessa a lui pur di uscirne illesa. Io mi ero rifiutata di salire nella sua stanza in Hotel, lui mi convinse a salire con una scusa. Ho pensato che non potesse mai succedermi nulla in un hotel. Fosse stata una casa privata non sarei mai salita. Non mi ha fatto uscire dalla stanza tutta la notte. Per lo schiaffo mi si è gonfiata la guancia. Non l’ho mai denunciato perché ho paura delle vendette. Ho preferito dimenticare.” 

LORY DEL SANTO
LORY DEL SANTO

Lory Del Santo: la violenza a Londra

L’uomo che avrebbe compiuto la violenza nei confronti di Lory Del Santo (e di cui l’attrice non ha svelato il nome) sarebbe stato un amico di un’amica, il quale l’avrebbe tenuta segregata per una notte intera nella sua stanza d’albergo.

Si tratta di uno dei tanti episodi drammatici rivelati dall’attrice che, pur avendo avuto una vita di successi, è stata sicuramente segnata da episodi tragici e drammatici: non ultima la perdita del figlio Loren, avvenuta ormai quasi un anno fa (e per cui ha ricevuto grande solidarietà da parte dei fan su Instagram). L’attrice in passato aveva perso anche un altro bambino, Conor, figlio nato dalla sua unione con Eric Clapton e scomparso a soli 5 anni per un tragico incidente.

L’incontro con Roberto Mancini

Nel corso dell’intervista in cui ha confessato di aver subito un abuso, l’attrice ha dichiarato anche di conservare invece un bel ricordo di Roberto Mancini, il commissario tecnico della nazionale italiana, con il quale avrebbe trascorso una notte di passione: “Io abitavo a Milano, non potevo tornare a casa, era troppo tardi. Mancini ha cercato di sedurmi, ci è riuscito e non me ne pento. E’ stato dolcissimo, delicatissimo, mi è piaciuto. E’ un bel ricordo.”

ultimo aggiornamento: 27-06-2019

X