Per constrastare la crescita della curva epidemiologica, il governo starebbe pensando di attuare un lockdown leggero: ecco da quando e in che modo.

Prosegue la crescita delle persone contagiate dal nuovo Coronavirus in Italia. Per cercare di frenare la curva epidemiologica e l’indice di contagiosità, il governo starebbe pensando di attuare nel giro di pochi giorni il cosiddetto lockdown leggero. Una soluzione che permetterebbe al premier Conte di ‘chiudere’ il paese senza però dover smontare l’ultimo Dpcm: ecco da quando e in che modo verrà attuato.

Cos’è il lockdown leggero?

Il nuovo lockdown in versione light dovrebbe arrivare entro il 15 novembre, stando ai dati in mano al governo. A decretarlo dovrebbe essere infatti il passaggio di tutte le regioni, o quasi, nella fascia arancione o rossa prevista nel Dpcm del 3 novembre. Un passaggio che dovrebbe verificarsi, appunto, entro domenica 15.

Cartello negozio chiuso
Cartello negozio chiuso

Per decretarlo non servirà un nuovo Dpcm, come riferito dal Corriere della Sera, ma basterebbero le ordinanze del ministro della Salute, ma anche dei governatori e degli amministratori locali, che porterebbero di fatto entro domenica a una chiusura su tutto il territorio nazionale.

Lockdown leggero dal 15 novembre: cosa si potrà fare

In sostanza, con questo nuovo lockdown le regole già presenti nelle zone rosse e arancioni verrebbero estese a tutta l’Italia. Rimarrebbe consentito alle imprese, alle fabbriche e alle professioni di andare avanti, ma verrebbero chiusi nuovamente bar e ristoranti, con nuove limitazioni anche per altri esercizi commerciali, come negozi e centri commerciali.

Oltre a queste nuove restrizioni, con tutta probabilità sarà impedito lo spostamento tra regioni, o in alcuni casi anche al di fuori del proprio Comune. Resta da capire invece quale sarà il futuro della scuola. Mentre alcuni amministratori vorrebbero sospendere le lezioni in presenza, infatti, la ministra Lucia Azzolina sembrerebbe ancora contraria in maniera categorica.

Ma dove scatterebbe precisamente questo lockdown leggero? Con tutta probabilità in tutta Italia. Anche nelle regioni che rimarranno ‘gialle’ entro domenica, il governo vorrebbe infatti fare pressione per adottare ordinanze più restrittive a livello locale, decretando anche il lockdown totale nei Comuni con più focolai. In questo modo quasi tutta l’Italia si troverebbe nelle stesse condizioni, con la speranza che questi nuovi impedimenti possano frenare del tutto la crescita della curva dei contagi e dell’indice Rt.

Scopri quello che c'è da sapere sul dimagrimento... potresti rimanere sorpresa.

TAG:
coronavirus

ultimo aggiornamento: 12-11-2020


Lo Zecchino d’Oro 2020 non ci sarà: annullato a causa del Covid

Don Matteo 13 si fa! In primavera al via le riprese