Le proprietà del curry: spezia benefica

Tutte le proprietà benefiche della spezia indiana

chiudi

Caricamento Player...

Da anni gli studiosi di medicina delle principali università internazionali hanno posto particolare attenzione sullo studio delle proprietà benefiche del curry.

Sempre maggiore il numero degli aggiornamenti sugli effetti positivi del curcumino, il polifenolo contenuto nella spezia che racchiude ottime proprietà per corpo e apparato digerente in particolare.

Le proprietà benefiche scoperte sono:

  • antiossidanti
  • antinfiammatorie
  • regolatorie dell’apparato cardiocircolatorio
  • regolazione del livello del colesterolo e dell’indice glicemico
  • favorisce il metabolismo
  • di recente sono state evidenziate le proprietà antitumorali
  • ottimo contro le malattie del sangue
  • evidenti stimolazioni del sistema immunitario donando protezione contro batteri ed infezioni

I benefici delle proprietà del curry

Gli studi negli ultimi anni stanno aumentando a seguito di evidenti miglioramenti in soggetti affetti da forme tumorali, o malattie legate al sangue come la leucemia; pare che la spezia sia in grado di donare ottime proprietà capaci di mettere in funzione gli agenti contenuti nei medicinali, spesso inattivi in alcune cellule dell’organismo.

Ottima l’attivazione della proteina CAMP contro l’azione di germi e batteri favorendo una maggiore resistenza dell’apparato immunitario.

In primis è l’apparato intestinale a beneficiare maggiormente e con maggiore evidenza dell’introduzione di questa spezia nell’alimentazione.

Un maggiore metabolismo e maggiore resistenza nei confronti di malattie che colpiscono intestino e stomaco sono un segno evidente dell’azione di questa spezia.

Generalmente il curry viene associato alla cucina indiana considerata molto piccante e speziata e per questo evitata; il livello di acume del piccante non è sempre uguale ma dipende; è perciò possibile anche mangiare piatti non troppo forti; le ricette sono tante e buonissime; ottime anche per chi ha una alimentazione vegetariana con molte polpette e cibo con legumi e verdure in primo piano; senza dimenticare il pollo al curry, un piatto ormai tipico anche nelle cucine italiane che si può arricchire alla maniera asiatica cinese con cipolla e bambù.