Le pesanti critiche di Mario Adinolfi ai programmi della conduttrice Barbara D’Urso

Mario Adinolfi ha criticato pesantemente Barbara D’Urso su Radio Cusano Campus: “Barbara D’Urso è una che spacca il culo ai passeri ragazzi miei”

chiudi

Caricamento Player...

Barbara D’Urso è sempre al centro delle polemiche e questa volta a criticarla è stato Mario Adinolfi nel corso del format ECG di Radio Cusano Campus. Il giornalista ha usato espressioni molto pesanti nei confronti della regina degli ascolti di Canale5 e dei suoi programmi che però, nonostante tutto, continuano ad avere una grande seguito da parte degli spettatori.

Parlando di Barbara D’Urso il leader del PDF Mario Adinolfi non si è contenuto:

“Ma sai che gliene frega a Barbara D’Urso di Raffaella Carrà? Barbara D’Urso è una che spacca il culo ai passeri ragazzi miei. Io con lei ho rotto alzandomi dalla trasmissione e andandomene durante una diretta, non mi sta simpatica per niente, detto questo, il livello di professionismo è enorme. A fare la merda, e quella è merda, dal punto di vista televisivo, bisogna essere bravi, non è una cosa facile. Fare la merda tutti i giorni, con quel livello di professionalità, è una cosa complicatissima.

Considero la D’Urso il maestro della televisione italiana, che è merda. Qualcuno pensa che quella sia bella televisione? Dai su, sinceramente! Una volta mi invitarono a fare “La Talpa”, un reality che andava su Canale 5. Sono stato molto tentato, poi ha prevalso l’idea che io nella tv di merda non ci voglio andare. Dissi di no a una valanga di soldi”.

Quando il giornalista parla di Raffaella Carrà fa riferimento al collegamento che Barbara D’Urso ha fatto nella scorsa puntata di Domenica Live con la cantante che si trovava a Madrid. La Carrà si è trovata più volte a chiedere alla conduttrice se poteva andarsene: “Barbara bella, devo fare le prove. Mi stanno già facendo dei segni. Posso andare?”.

In conclusione la cantante ha rifiutato l’invito della conduttrice ad andare in studio nei prossimi mesi: “Non posso prometterti che verrò da te. Ho deciso di lasciare spazio alle nuove generazioni. Volevo lanciare giovani talenti. In Italia avete già Maria De Filippi che lo fa benissimo”.