Lapo Elkann cammina sulle proprie gambe: le foto durante la fisioterapia

Lapo Elkann torna a camminare: gli scatti rubati durante la riabilitazione

A un mese dal terribile incidente che lo ha visto protagonista in Israele, Lapo Elkann ha lasciato la sedia a rotelle ed è tornato a muoversi sulle proprie gambe.

Il 7 dicembre Lapo Elkann ha avuto un grave incidente automobilistico dopo il quale è rimasto in coma per alcuni giorni. A Saint Moritz, in una clinica specializzata, l’imprenditore ha iniziato a seguire assiduamente un percorso di fisioterapia che oggi, a poco più di un mese dal dramma, gli ha permesso di camminare autonomamente sulle proprie gambe. Elkann è stato immortalato dai paparazzi mentre era nei pressi della clinica con gli specialisti che lo hanno aiutato nell’ultimo periodo.

Lapo Elkann torna a camminare dopo l’incidente

All’indomani dall’incidente e dal coma, Lapo Elkann aveva ringraziato tutti per i messaggi d’affetto e d’incoraggiamento ricevuti. L’imprenditore a seguire era stato sorpreso dai paparazzi a Saint Moritz e il suo aspetto era apparso stanco e provato. Lui stesso aveva riferito che l’incidente lo avesse fortemente debilitato e che infatti avesse perso 10 kg.

A quasi un mese di distanza da quelle foto sembra che il rampollo della famiglia Agnelli si sia leggermente ripreso: oltre ad avere un aspetto più salubre Elkann è stato immortalato mentre camminava da solo e senza l’aiuto della sedia a rotelle.

I progetti benefici e il cambio radicale

Già prima dell’incidente Lapo Elkann aveva annunciato di volersi concentrare interamente sulla sua Onlus dedicata ai giovani più bisognosi e aveva anche affermato di essersi cancellato dai social per dare un cambio radicale alla propria vita – salvo poi farvi ritorno per rivelare gli abusi che avrebbe subito da bambino.

Secondo Il Tempo l’imprenditore starebbe utilizzando questo tempo in Svizzera per portare avanti i propri progetti, segno che il cambio radicale sarebbe davvero avvenuto. Elkann avrebbe venduto ad un’asta alcuni degli abiti più preziosi contenuti nel suo guardaroba e il ricavato sarebbe stato devoluto interamente in beneficenza.

ultimo aggiornamento: 22-01-2020

X