Da inviato de Le Iene, Joe Bastianich si trova al confine tra Polonia e Ucraina, per raccontare quello che sta succedendo a causa della guerra in corso.

Una situazione surreale quella trovata da Joe Bastianich in Polonia al confine con l’Ucraina, dove è stato inviato da Le Iene per documentare tutto quello che sta accadendo.

Dopo lo scoppio dell’invasione della Russia in Ucraina, Joe Bastianich è partito in auto con una troupe per assistere alla fuga degli ucraini verso la Polonia, soprattutto di donne e bambini. L’imprenditore americano sta aggiornando sui social costantemente, raccontando cosa vede ora per ora.

In un video pubblicato su Instagram, Bastianich racconta nei particolari la situazione: “Le persone sono disperate, mancano cibo, acqua, coperte, pannolini: sto vedendo scene da seconda guerra mondiale”

Migliaia di ucraini stanno fuggendo dalla propria patria, ma solo donne, bambini, anziani e malati, perché gli uomini dai 18 ai 60 anni non posso no lasciare il Paese: “La situazione è apocalittica, le famiglie al confine tra Ucraina e Polonia si dividono, perché gli uomini ucraini tra i 18 e i 60 anni non possono uscire dal Paese, sono tutti chiamati in servizio. Le donne, i bambini e gli anziani impiegano 30 ore a superare il confine e poi camminano nei boschi, perché in Polonia non sanno dove andare. O c’è qualcuno che li aspetta, e ho visto auto da tutta Europa recuperare i profughi che hanno contatti all’estero, oppure è il caos. Non ci sono posti per dormire, non ci sono campi, mancano cibo, acqua, coperte, pannolini. Serve tutto”

Joe Bastianich continua: “Con i passaporti americano e italiano si fa meno coda, quindi noi della troupe stiamo portando generi di prima necessità alle famiglie. Ma comincia a scarseggiare tutto: devo dire che i civili polacchi che vivono qui aiutano molto. Accolgono i profughi e mettono a disposizione quello che hanno. Anche la polizia polacca fa passare con facilità chi può dare una mano. Ma parliamo di migliaia di persone che premono al confine, serve un’organizzazione umanitaria”

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 28-02-2022


Gran Premio Russia: cancellata la gara di Formula 1

Ucraina: Airbnb mette a disposizione alloggi per i rifugiati