Il diritto di contare. L’attrice Jennifer Lawrence, incinta del primo figlio, era in prima fila alla manifestazione a favore dell’aborto a Washington. Un bel gesto in difesa dei diritti umani.

Negli USA il diritto all’aborto è seriamente minacciato dalle leggi restrittive entrate in vigore in Texas. Nel corso delle manifestazioni tenutesi oggi a Washington DC si sono visti diversi volti noti, tra cui l’attrice premio Oscar Jennifer Lawrence.

Jennifer è incinta del primo figlio (dal marito Cooke Maroney Ndr), ma si è presentata ugualmente alla manifestazione in difesa del diritto di tutte le donne di decidere in coscienza del proprio corpo. Scegliere se portare avanti o meno una gravidanza è un diritto e non un obbligo. Per questo motivo Jennifer Lawrence era in prima fila, accanto all’amica Amy Schumer, per protestare nelRally for abortion justice“.

Il diritto di contare

L’attrice ha presenziato in mezzo a milioni di persone, stringeva tra le mani un cartello con una scritta in bella vista che recitava: “Women can’t free if they don’t controlo their bodies”.

Le donne non possono essere libere se non possono avere il controllo sui loro corpi’.

Accanto a lei c’erano anche altre celebrities. Ma la presenza di Jennifer Lawrence al sesto mese di gravidanza non è passata inosservata. Sono in molti sui social ad esprimere la propria gratitudine all’attrice.

Tra una settimana a Washington si deciderà se capovolgere la storica sentenza pro-aborto che risale al 1973. Far udire udire la propria voce in questo momento è più importante che mai, per non fare un passo indietro nella Storia.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 04-10-2021


Ignazio Moser dice “stop ai social” per problemi di salute

“Charlene sta meglio”, le rassicurazioni del Principe Alberto sulle condizioni di salute della moglie