Jennifer Aniston è categorica: proprio non vuole più saperne di…

Pare che Jennifer Aniston abbia rifiutato di prendere le ceneri della defunta madre Nancy Dow: tra le due non correva buon sangue

chiudi

Caricamento Player...

Jennifer Aniston non ha mai fatto mistero del fatto che tra lei e la madre Nancy Dow non corresse buon sangue. Secondo la testata americana In Touch Weekly ci sarebbero delle novità sul loro rapporto burrascoso. Il tabloid lancia un’indiscrezione secondo la quale la Aniston avrebbe rifiutato di prendere le ceneri della madre defunta a maggio. Un gesto che non farebbe altro che confermare un rapporto molto difficile che nemmeno la morte può sanare. Tempo fa la diva aveva detto in un’intervista che la madre l’ha sempre criticata, e sarebbe stata implacabile e rancorosa.

Anche dopo la morte di Nancy, Jennifer non torna sui suoi passi

La Aniston ha partecipato alla cerimonia funebre della madre insieme al marito Justin Theroux. Ma ha poi chiarito che non se ne parla di portarsi via i resti.

Secondo un fonte vicina alla famiglia, l’attrice avrebbe proprio detto: “Io non le voglio.

Qualcuno ha provato a giustificarla sostenendo che per Jen avere delle ceneri in casa sia morboso, e non nel suo stile. Tutti gli altri però sostengono che il motivo dietro a questa decisione sia il rapporto difficile che aveva con la madre.

Nancy Dow è scomparsa a 79 anni, come aveva annunciato il fratello di Jennifer, John: “Chiediamo che la privacy della nostra famiglia venga rispettata mentre piangiamo questa perdita”.

I giornali di gossip americani avevano parlato di un recente riavvicinamento tra le due dopo anni di lontananza: Jennifer non l’aveva invitata alle sue nozze con Brad Pitt nel 2000.

In un’intervista a The Hollywood Reporter, lo scorso anno, la diva aveva detto:

“Mia madre mi ha sempre criticata. Molto. Perché lei era una modella, era magnifica, stupenda. Io non lo ero. Non lo sono mai stata. Sinceramente, ancora oggi non penso di esserlo, il che va bene.

Era anche capace di essere implacabile. È in grado di portare rancore in un modo che io trovo così meschino”.