Janet Jackson torna a parlare del fratello Michael, ma stavolta svela nuovi retroscena sul loro rapporto, che a quanto pare era tossico.

Nel suo prossimo documentario, Janet Jackson si è aperta sulla sua vita privata e su cosa vuol dire avere un cognome famoso. In particolare, ha raccontato del rapporto tra lei e suo fratello Michael, che a quanto pare non era per niente idilliaco.

Nel documentario intitolato proprio “Janet”, la cantante parla per la prima volta di Michael Jackson, il suo controverso fratello che l’ha messa in ombra anche per quanto riguarda la sua carriera. Janet ha rivelato il lato oscuro del cantante, raccontando alcuni particolari episodi.

“Ci sono stati momenti in cui Mike mi prendeva in giro e mi insultava. Maiale, cavallo, troia o maiale, mucca. Lui ne rideva, e anch’io ridevo, ma poi c’era qualcosa dentro di sé che mi avrebbe fatto male. Quando qualcuno dice che sei troppo grassa, ti colpisce.”

A quanto pare, Michael Jackson si prendeva gioco della sorella, soprattutto per quanto riguardava il suo aspetto fisico, cosa che ha fatto molto soffrire la donna negli anni.

Inoltre, Janet Jackson ha svelato cosa vuol dire per lei avere lo stesso cognome del fratello, un personaggio atipico e soprattutto molto controverso, a causa di molteplici accuse nei suoi riguardi per stupro e abuso di minori.

“Abbiamo avuto le nostre vite separate e anche se è mio fratello, questo non ha nulla a che fare con me”

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 25-01-2022


Noemi compie 40 anni: la commovente dedica a sé stessa

Fiocco rosa per Mariano Di Vaio ed Eleonora Brunacci: è nata Annabelle, la quarta figlia