La vittoria di Euro 2020i ha portato ai calciatori azzurri 250 mila euro: ecco quale sarebbe stato il premio in caso di sconfitta.

Quanto hanno guadagnato gli Azzurri in virtù della vittoria di Euro 2020? Il premio era stato già stabilito in anticipo e ha permesso non solo ai calciatori protagonisti della cavalcata di portare a casa una discreta somma ma anche alla stessa Figc di guadagnare una cifra importante. Dall’Uefa la federazione ha incassato circa 28 milioni di euro: una parte di essi andranno a Chiellini e compagni. Ecco in che misura e quanto ha inciso la vittoria della finalissima e quanto avrebbero invece guadagnato i calciatori fermandosi prima o non vincendo la finale di Wembley.

Italia, i premi per la vittoria finale

L’accordo tra FIGC e squadra azzurra prevede un premio da 250 mila euro a testa per ciascuno dei calciatori impegnati nell’Europeo. La cifra massima prevista, dato che in caso di sconfitta in finale la squadra si sarebbe “accontentata” di cinquantamila euro in meno, portando a casa 200 mila euro.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Italia festeggia Europeo
Italia festeggia Europeo

Se invece l’avventura europea fosse finita in semifinale, i calciatori avrebbero guadagnato 150 mila euro. L’uscita di scena ai quarti avrebbe invece fruttato 80 mila euro.

L’Inghilterra avrebbe guadagnato più del doppio

Certo gli inglesi saranno lì a mordersi le mani. Se infatti l’Inghilterra avesse trionfato agli Europei, di fronte al proprio pubblico e nel suo stadio, Kane e compagni avrebbero invece guadagnato 540 mila euro a testa, oltre il doppio rispetto agli azzurri. Questo l’accordo dei calciatori con la propria federazione: chissà se è il motivo di tanta rabbia durante la premiazione, tramutatasi in quel gesto che ha visto gli inglesi sfilarsi via la medaglia d’argento.

Un gesto che ha suscitato polemiche anche se non è l’unico caso: delusione e rabbia hanno portato gli inglesi ad un gesto certamente lontano dal fair play.


Non solo gli Europei: gli inglesi hanno perso anche il fair play

Balli di coppia, quando un po’ di movimento rafforza anche… la vita a due